LA LISTA NERA DEL DOPING

Perchè non si vive di sola pallacanestro (anche se)...!
Avatar utente
Italiano? Mafioso!
Rookie Wall!
Messaggi: 192
Iscritto il: 05/03/2007, 20:05
Località: Roma; Impiego: Stereotipo di fama internazionale

LA LISTA NERA DEL DOPING

Messaggioda Italiano? Mafioso! » 25/05/2007, 17:48

Dopo il caso Basso, e dopo la confessione di ieri di Erik Zabel, lo scandalo doping non vuole saperne di fermarsi. Anche il danese Bjarne Riis, attuale direttore sportivo della CSC, ha ammesso che nel '96 durante il Tour da lui vinto assunse Epo di sua spontanea iniziativa: "Ho usato l'Epo - ha detto - L'ho comprato da solo e l'ho preso da solo. Era parte della mia vita come corridore". "Non ero degno di vincere quel Tour de France. Ho comprato Epo e me lo sono preso da me. Alla fine sono i ciclisti che si devono assumere le loro responsabilità".
Bjarne Riss è lo stesso che nell'agosto del 2006 dichiarò: “Sarà importante e fondamentale che Basso ci dia delle prove chiare. E se Basso ha avuto rapporti con Fuentes mi avrà mentito e tradito”.
La verità che si sta aprendo ai nostri occhi è che il ciclismo per il quale molti di noi si sono appassionati negli anni '90 era un mondo dominato dall'omertà e dalla disonestà... altro che responsabilità, come ha detto Riis... in quel mondo si faceva di tutto per aggirare le regole e illudere la gente...
Immagine
"Il Papa ha invitato i giovani a praticare la castità. Se funziona con loro, poi proverà coi preti"
D.Luttazzi
Immagine

Avatar utente
Alca
In panchina
Messaggi: 136
Iscritto il: 09/03/2007, 17:42

Messaggioda Alca » 25/05/2007, 17:52

stiamo assistendo ad un vero e proprio effetto domino. Sono proprio curioso di sapere chi sarà il prossimo ad ammettere le proprie malefatte
sono sempre 29 - prima o poi arriverà il giorno dei limoni neri

Avatar utente
jd07
Stagione da Sophomore
Messaggi: 227
Iscritto il: 13/04/2007, 0:46

Messaggioda jd07 » 25/05/2007, 17:55

Anchio, come molti che seguono il ciclismo credo, ho pensato subito all'anno scorso quando Riis per salvare la baracca fece la lezioncina di correttezza a Basso, nella parte del del corretto direttore sportivo tradito dal suo pupillo, già allora non ci credette nessuno, come ora io non credo che tutti questi abbiano barato "un giorno per caso tanti anni fa e poi basta" giusto in tempo per eventuali prescrizioni.
Temo che le cosa sia più estesa e purtroppo riesco a gioire solo a metà per le vittorie dei ciclisti di questi giorni e per quelle degli ultimi anni, con tutto il rispetto per Armstrong e la sua vicenda personale, faccio fatica credere che distacchi di 7 minuti che dava a Basso & C. al tour siano limpidi, quando lo stesso Basso ha vinto il Giro in vantaggio di 10 minuti.
Chiamateni(sic!) dottore.

Appletini please, easy on the 'tini'.

http://paninidopati.blogspot.com/

maurito
Scelto al Draft
Messaggi: 47
Iscritto il: 04/04/2007, 9:46

Messaggioda maurito » 25/05/2007, 18:46

IL FONDO E' STATO TOCCATO DA TEMPO...QUI SI STA SCAVANDO SOTTO.
BASSO, VALVERDE, ZABEL, LANDIS, ULLRICH , ADESSO RIIS. NON SONO CERTO NOMI DI SECONDO PIANO!
MI SPIACE DIRLO MA IL CICLISMO NON E' PIU' UNO SPORT; E' UNA FARSA, UNA BARZELLETTA! E' COME SE SCOPRISSIMO CHE SI DROGANO BRYANT, JAMES, DUNCAN NOWITZKI E NASH NEL BASKET. CHE SENSO AVREBBE GUARDARLO? ED E' QUELLO CHE ORMAO FACCIO COL CICLISMO: NON LO GUARDO, NON LO MERITA
La miglior arte imita la vita in maniera convincente. Se imita un sogno, dev'essere un sogno di vita. Altrimenti non c'è nessun punto in cui possiamo connetterci. Le nostre spine non entrano.
-Frank Herbert-

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 25/05/2007, 18:53

ragazzi ma se sono dopati buoni corridori cm Riis e zabel pensate ke cavallo è armostrong,penso ke se lo beccano e lo analizzano gli trovano al posto dell 80% di acqua l'epo... :oops: :oops: :oops: altro ke corridore pulito...io ho amato il ciclismo dei pantani,dei basso,degli ulrich e compagnia bella :roll: :roll: ma kissa quanti si confesserano ora?Come si fa ad andare avanti cosi e credere in questo sport quando dal 1996 al 2007 tutti e dico tutti i vincitori sono stati trovati o si hanno confessato(l'uso di doping di armstrong mi pare evidente)l'unica nazione ke davvero combatte il doping è quella derisa da tutti x la mancanza di campioni ovvero la Francia...ma chapeau ai francesi ke hanno sconfitto il doping anke se nn hanno piu i fenomeni di una volta....

Avatar utente
Pego
All Star Game
Messaggi: 1185
Iscritto il: 11/04/2007, 23:41
Località: Vicenza

Messaggioda Pego » 25/05/2007, 19:09

come dice Alca questo è un vero e prorpio offetto domino... il ciclismo ora non mi piace più molto... ormai si dopano tutti... hanno rovinato uno sport, che sicuramente perderà di interesse...
Bazingaaa!
Immagine

Avatar utente
raf
I love this Mago
Messaggi: 5771
Iscritto il: 01/04/2007, 19:12
NBA Team: San Antonio Spurs
Località: Napoli

Messaggioda raf » 25/05/2007, 20:22

quoto italiano?mafioso!...firma compresa :lol: :lol:
"gli uomini passano, le idee restano, restano le loro tensioni morali, e continueranno
a camminare sulle gambe di altri uomini" g.f.

Avatar utente
Ronco88
Most Valuable Player
Messaggi: 2396
Iscritto il: 19/04/2007, 19:33
Località: Bolzano

Messaggioda Ronco88 » 25/05/2007, 20:44

K merda...W il basket, dove i fenomeni (come me o il Mago) sono VERI!!!

Avatar utente
Berserker
Most Valuable Player
Messaggi: 2076
Iscritto il: 07/04/2007, 1:09
Località: Lesangeles, Lago Maggiore

Re: LA LISTA NERA DEL DOPING

Messaggioda Berserker » 25/05/2007, 21:03

Italiano? Mafioso! ha scritto:Dopo il caso Basso, e dopo la confessione di ieri di Erik Zabel, lo scandalo doping non vuole saperne di fermarsi. Anche il danese Bjarne Riis, attuale direttore sportivo della CSC, ha ammesso che nel '96 durante il Tour da lui vinto assunse Epo di sua spontanea iniziativa: "Ho usato l'Epo - ha detto - L'ho comprato da solo e l'ho preso da solo. Era parte della mia vita come corridore". "Non ero degno di vincere quel Tour de France. Ho comprato Epo e me lo sono preso da me. Alla fine sono i ciclisti che si devono assumere le loro responsabilità".
Bjarne Riss è lo stesso che nell'agosto del 2006 dichiarò: “Sarà importante e fondamentale che Basso ci dia delle prove chiare. E se Basso ha avuto rapporti con Fuentes mi avrà mentito e tradito”.
La verità che si sta aprendo ai nostri occhi è che il ciclismo per il quale molti di noi si sono appassionati negli anni '90 era un mondo dominato dall'omertà e dalla disonestà... altro che responsabilità, come ha detto Riis... in quel mondo si faceva di tutto per aggirare le regole e illudere la gente...


Per quanto riguarda il thread tutto quello che dici è già stato ampliamente dibattuto e ridetto in quelli del Giro d'Italia e del caso Ivan Basso, per quanto riguarda la tua firma, prego tutti in generale di non inserire la politica nel forum, a te comunque non posso esimermi di chiedere: perchè tanto astio per il passato ora che le tasse te le hanno diminuite e stai meglio? :?:

Avatar utente
Berserker
Most Valuable Player
Messaggi: 2076
Iscritto il: 07/04/2007, 1:09
Località: Lesangeles, Lago Maggiore

Messaggioda Berserker » 25/05/2007, 21:18

Ronco88 ha scritto:K merda...W il basket, dove i fenomeni (come me o il Mago) sono VERI!!!


quoto!! :D

Avatar utente
tafo
Site Admin, Biker & Bol
Messaggi: 1013
Iscritto il: 03/03/2007, 17:29
NBA Team: Utah Jazz
Località: Imola
Contatta:

Messaggioda tafo » 25/05/2007, 21:24

Per discutere di politica, esiste già un topic...questo...non è un problema parlarne, purchè ci si comporti da persone civili, così come non è un problema utilizzare la propria firma per esprimere concetti extra-cestistici, sempre nel totale rispetto per l'opinione altrui.
"L'uomo deve poter scegliere tra bene e male, anche se sceglie il male. Se gli viene tolta questa scelta egli non è più un uomo, ma un'arancia meccanica"

Avatar utente
Palerio
Most Valuable Player
Messaggi: 3099
Iscritto il: 14/03/2007, 22:09
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Palerio » 25/05/2007, 21:57

tafo ha scritto:Per discutere di politica, esiste già un topic...questo...non è un problema parlarne, purchè ci si comporti da persone civili, così come non è un problema utilizzare la propria firma per esprimere concetti extra-cestistici, sempre nel totale rispetto per l'opinione altrui.



Che emozione rivedere in quella discussione il noto Citazionista Roberto :lol:

Avatar utente
trickster
Superstar NBA
Messaggi: 547
Iscritto il: 18/03/2007, 14:18
Località: Near San Giovanni Rotondo

Messaggioda trickster » 25/05/2007, 23:07

Nick tu sei solo il figlio o anche il padre e lo spirito santo ???
You wanna fuck with me? Okay.You wanna fuck with me ? Well ... you will play with the number one ! Shit ! Aaaaaaa ! You wanna play rough ? ...
... Okay. Say hello to my little friend!

Avatar utente
GrandeMagoooo
All Star Game
Messaggi: 1369
Iscritto il: 19/05/2007, 11:38

Messaggioda GrandeMagoooo » 26/05/2007, 2:02

Il ciclismo è lo sport della fatica per eccellenza dove la sofferenza delle grandi imprese rappresenta l' espressione massima del suo spettacolo.Ma proprio per questa sua vocazione alla fatica è diventato lo sport in cui più degli altri la pratica dell'aiuto illegale,il doping,si è diffusa tra i suoi praticanti,tanto a livelli dilettantistici quanto per i pro.Ma per quanto questo "male" si possa essere diffuso la maggior parte dei corridori resta pulita e ciò è affermato in primis dal fatto che sia lo sport dove maggiori sono i controlli anti doping.Inviterei quindi a non generalizzare esprimendo giudizi universalmente negativi di uno sport in grado come nessun altro di creare leggende e miti sportivi.Il fatto che chi sbaglia viene scoperto e indagato a prescindere che sia il più forte(Basso,Ullrich,Landis..)e che molti stiano ammettendo le loro colpe altro non è che l'indizio che il Ciclismo ha pienamente intrapreso la strada della lotta dura al doping.W il Ciclismo,W il Basket,W lo Sport pulito!!

Avatar utente
Danniboy
Il Tuttologo dello Sport
Messaggi: 966
Iscritto il: 26/03/2007, 20:17
Località: Cagliari-Sant'Antioco

Messaggioda Danniboy » 26/05/2007, 2:23

GrandeMagoooo ha scritto:Il ciclismo è lo sport della fatica per eccellenza dove la sofferenza delle grandi imprese rappresenta l' espressione massima del suo spettacolo.Ma proprio per questa sua vocazione alla fatica è diventato lo sport in cui più degli altri la pratica dell'aiuto illegale,il doping,si è diffusa tra i suoi praticanti,tanto a livelli dilettantistici quanto per i pro.Ma per quanto questo "male" si possa essere diffuso la maggior parte dei corridori resta pulita e ciò è affermato in primis dal fatto che sia lo sport dove maggiori sono i controlli anti doping.Inviterei quindi a non generalizzare esprimendo giudizi universalmente negativi di uno sport in grado come nessun altro di creare leggende e miti sportivi.Il fatto che chi sbaglia viene scoperto e indagato a prescindere che sia il più forte(Basso,Ullrich,Landis..)e che molti stiano ammettendo le loro colpe altro non è che l'indizio che il Ciclismo ha pienamente intrapreso la strada della lotta dura al doping.W il Ciclismo,W il Basket,W lo Sport pulito!!

Si peccato che le colpe vengano dichiarate o a giochi fatti (vedi zabel) o quando la magistratura ormai ti ha messo in un angolo (vedi basso).
In realtà bisogna smantellare la cultura del doping partendo da tutti quei pseudo-medici e manager vari che alimentano il sistema...cosa ben diversa...
Cappellacci....CHI?


Torna a “Altri Sport”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti