Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Le franchigie in cui non militano i nostri giocatori.
Avatar utente
mighty
the mirror climber
Messaggi: 5522
Iscritto il: 11/11/2007, 0:17

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda mighty » 07/08/2015, 15:10

skip to my lou ha scritto:
serpico ha scritto:
Mikele ha scritto:Adesso aspetto di sentirmi dire che però il titolare (che ha giocato meno della riserva) è migliore perchè i minuti dispari contan più dei minuti pari e che la statistica va corretta


Minchia, sei veramente un disastro, non ci capisci una mazza :lol:

Panegirici sull'importanza di interpretare le stats, poi ti incagli davanti a due numerini in croce. Sarà l'età e il troppo tempo libero. Usalo a dovere: attendo con ansia la listona di tutti gli head coach migliori di TT negli ultimi 10 anni (poi magari ti rivelerò anche chi tra loro utilizza il Plus Minus :lol: ).

Chiunque può allenare in NBA :lol:



riley
jackson
pop
nelson
rivers
l brown
carlisle
doug collins
mc millan
adelmann
blatt
mike fratello
skiles
kidd
tomjanovich


Niggaz been drinking...
"In da hood non ne esci vivo" (cit.)

skip to my lou
All Star Game
Messaggi: 1203
Iscritto il: 11/12/2008, 20:02

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda skip to my lou » 07/08/2015, 15:32

nelson oggi è un alcolizzato psicopatico. ciò non toglie che è stato uno dei più grandi coach della storia.
blatt ha vinto comuqnue più di quanto thibodeau vincerà mai.
kidd in due sole stagioni ha gia dimostrato di essere un coach migliore, quantomeno nella valorizzazione del talento a disposizione e nell'elasticità mentale necessaria per non fossilizzarsi su un unico schema
SBRUFFONAGGINE PER BARGNANI NR 1

Avatar utente
mighty
the mirror climber
Messaggi: 5522
Iscritto il: 11/11/2007, 0:17

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda mighty » 07/08/2015, 17:15

Nelson e' da sempre un perdente ed un pazzo psicotico con un ego piu' grande della sua testa immensa.
Cioe' uno che prendeva Bol per farlo giocare dietro l'arco a tirare da 3.
Ha avuto il culo di avere in squadra Run TMC che gli ha portato un po' di W in stagione a cavallo tra gli 80 e 90 poi non lo si ricorda per altro...

Blatt e Kidd quanto meno non giudicabili.
"In da hood non ne esci vivo" (cit.)

skip to my lou
All Star Game
Messaggi: 1203
Iscritto il: 11/12/2008, 20:02

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda skip to my lou » 07/08/2015, 19:02

mighty ha scritto:Nelson e' da sempre un perdente ed un pazzo psicotico con un ego piu' grande della sua testa immensa.
Cioe' uno che prendeva Bol per farlo giocare dietro l'arco a tirare da 3.
Ha avuto il culo di avere in squadra Run TMC che gli ha portato un po' di W in stagione a cavallo tra gli 80 e 90 poi non lo si ricorda per altro...

Blatt e Kidd quanto meno non giudicabili.



un po' perdente da allenatore lo è stato, avrà fatto indigestione di anelli da giocatore..
poi, visto che si parla di statistiche, va ricordato che questo alcolizzato è il coach con più vittorie nella storia del gioco, qualcosina vorrà pur dire..
il run tmc lo ha inventato lui, anticipando di almeno 30 anni la moda dello small ball e del run and gun, alcolizzato si ma qualche merito lasciamoglielo
SBRUFFONAGGINE PER BARGNANI NR 1

skip to my lou
All Star Game
Messaggi: 1203
Iscritto il: 11/12/2008, 20:02

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda skip to my lou » 07/08/2015, 19:05

gravissima dimenticanza

sloan, tecnico meraviglioso. ha solo avuto la sfortuna ndi incontrare jordan
SBRUFFONAGGINE PER BARGNANI NR 1

Avatar utente
serpico
Most Valuable Player
Messaggi: 2386
Iscritto il: 02/01/2009, 12:48

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda serpico » 07/08/2015, 19:31

Tenendo conto che circa 100 allenatori si sono alternati sulle panchine NBA negli ultimi 10 anni, mi sembra si confermi la mia tesi anche facendo finta di non considerare che Tomjanovich non è stato nemmeno 1 minuto head coach nelle ultime 10 stagioni, Nelson viene più ricordato per i fiaschi di vino, Larry Brown Knicks e Hornets era in versione sbiadita, Doug Collins per favore, Woodson :lol: , Mc Millan è l’antonomasia della sconfitta, Blatt, che ha vinto tutto ed è un grande in Europa, ha una reputazione nell’ambiente prossima allo zero, Mike Fratello le cose migliori le ha fatte con l’Ucraina, i 2 cappotti ai PO sono i suoi massimi, Skiles è un grande allenatore difensivo, ma non ai livelli di TT, Kidd e, soprattutto, Stevens devono ancora dimostrare tutto.

Comunque il vostro giudizio su Thibodeau è incomprensibile. Senza citare il ruolo chiave nelle finals Celtics (chiedere a Flavio Tranquillo), da head coach ha portato i Bulls sempre a raggiungere il massimo risultato possibile (o pensate avesse una squadra da titolo?), con il giocatore simbolo più in sala chirurgica che in campo.
“CHIUNQUE può sedersi su una panca della NBA” :lol:

Avatar utente
Mikele
Most Valuable Player
Messaggi: 2127
Iscritto il: 06/12/2013, 16:52
NBA Team: NY Knicks per ora

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda Mikele » 07/08/2015, 20:27

serpico ha scritto:Tenendo conto che circa 100 allenatori si sono alternati sulle panchine NBA negli ultimi 10 anni, mi sembra si confermi la mia tesi anche facendo finta di non considerare che Tomjanovich non è stato nemmeno 1 minuto head coach nelle ultime 10 stagioni, Nelson viene più ricordato per i fiaschi di vino, Larry Brown Knicks e Hornets era in versione sbiadita, Doug Collins per favore, Woodson :lol: , Mc Millan è l’antonomasia della sconfitta, Blatt, che ha vinto tutto ed è un grande in Europa, ha una reputazione nell’ambiente prossima allo zero, Mike Fratello le cose migliori le ha fatte con l’Ucraina, i 2 cappotti ai PO sono i suoi massimi, Skiles è un grande allenatore difensivo, ma non ai livelli di TT, Kidd e, soprattutto, Stevens devono ancora dimostrare tutto.

Comunque il vostro giudizio su Thibodeau è incomprensibile. Senza citare il ruolo chiave nelle finals Celtics (chiedere a Flavio Tranquillo), da head coach ha portato i Bulls sempre a raggiungere il massimo risultato possibile (o pensate avesse una squadra da titolo?), con il giocatore simbolo più in sala chirurgica che in campo.



1) del ruolo nelle finali dei Celtics non può fregare niente a nessuno, casey era il Thib di dallas, non per questo è un fenomeno. Si sta parlando di head coaches se non lo avessi capito
2) Thib, con una bella squadra, appena ha perso Rose è andato KO con una squadra di seghe come Phila
Pensa che coach

Punto
16.2.2014
viewtopic.php?f=16&t=2578&start=1605
Mikele ha scritto:Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare
E Belinelli smette



Resistenza Azzurra #1

skip to my lou
All Star Game
Messaggi: 1203
Iscritto il: 11/12/2008, 20:02

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda skip to my lou » 07/08/2015, 21:50

serpico ha scritto:Tenendo conto che circa 100 allenatori si sono alternati sulle panchine NBA negli ultimi 10 anni, mi sembra si confermi la mia tesi anche facendo finta di non considerare che Tomjanovich non è stato nemmeno 1 minuto head coach nelle ultime 10 stagioni, Nelson viene più ricordato per i fiaschi di vino, Larry Brown Knicks e Hornets era in versione sbiadita, Doug Collins per favore, Woodson :lol: , Mc Millan è l’antonomasia della sconfitta, Blatt, che ha vinto tutto ed è un grande in Europa, ha una reputazione nell’ambiente prossima allo zero, Mike Fratello le cose migliori le ha fatte con l’Ucraina, i 2 cappotti ai PO sono i suoi massimi, Skiles è un grande allenatore difensivo, ma non ai livelli di TT, Kidd e, soprattutto, Stevens devono ancora dimostrare tutto.

Comunque il vostro giudizio su Thibodeau è incomprensibile. Senza citare il ruolo chiave nelle finals Celtics (chiedere a Flavio Tranquillo), da head coach ha portato i Bulls sempre a raggiungere il massimo risultato possibile (o pensate avesse una squadra da titolo?), con il giocatore simbolo più in sala chirurgica che in campo.



mc millan secondo me è un gran bel coach, ha avuto la sfiga di finire nella più sfigata squadra degli ultimi 10 anni in quanto a inforuni
la reputazione di blatt non dev'essere cosi bassa visto che gli hanno affibiato i cavs e neanche il buon lbj è ancora riuscito a cacciarlo (ammesso che voglia farlo, cosa che dubito molto.) ha fatto miracoli con una squadra alla sbando fisicamente.. nonostante certi rumors credo sia riuscito a farsi ben volere dallo spogliatoio (cioè da lebron) con umilta e grinta da vendere.

in quanto a reputazione direi che quello che sta messo davvero molto male è thib che è riuscito nella non facile impresa di farsi odiare da quasi tutti i suopi giocatori e nella nba quando hai le star contro sei finiuto.. credo che difficilmente rientrerà mai nella lega da head coach.
i suoi bulls erano sicuramente da titolo, è stato sfortunato con rose ma non ha mai dato l'impressione di avere la squadra dalla sua parte e se i giocatori non sono al 1000% con te non vinci
inutile ricordare che anche messina è un coach infinitamente migliore di thibs e solo una spregevole forma di razzismo e autarchia tipica della nba ha permesso che uno dei migliori allenatori della storia del basket mondiale non abbia ancora avuto un'occasione per dimostrare il suo talento (quando poi vedi seghe come hoiberg a cui affidano una squadra da titolo senza aver mai allenato, vedi i triano, i mitchell ..)
SBRUFFONAGGINE PER BARGNANI NR 1

Avatar utente
fagiu
Pagliaccio psicotico
Messaggi: 5550
Iscritto il: 17/03/2007, 13:23
Località: Serenissima Repubblica di Venezia

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda fagiu » 08/08/2015, 1:00

Con tutte le sue esagerazioni, gli estremismi, i paradossi, le idiosincrasie personali, è una delle migliori discussioni che mi ricordi qui sul forum. Bravi

Avatar utente
Gabbo
Il Mago
Messaggi: 7306
Iscritto il: 11/04/2007, 17:18

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda Gabbo » 08/08/2015, 9:00

Concordo con fagiu,il discorso si è un po' allargato ma è molto interessante
"Dottor/
Professor/
Truffatore/
Imbroglione"

Avatar utente
mighty
the mirror climber
Messaggi: 5522
Iscritto il: 11/11/2007, 0:17

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda mighty » 08/08/2015, 9:22

skip to my lou ha scritto:mc millan secondo me è un gran bel coach

[...]

in quanto a reputazione direi che quello che sta messo davvero molto male è thib che è riuscito nella non facile impresa di farsi odiare da quasi tutti i suopi giocatori e nella nba quando hai le star contro sei finiuto.. credo che difficilmente rientrerà mai nella lega da head coach.
i suoi bulls erano sicuramente da titolo, è stato sfortunato con rose ma non ha mai dato l'impressione di avere la squadra dalla sua parte e se i giocatori non sono al 1000% con te non vinci


Concordo su McMillan, sicuramente merita un'altra chance...se Roy e Oden non avessero fatto la fine che hanno fatto staremmo parlando di dinastia.

Sui Bulls da titolo invece non scherziamo....da titolo con Rose su una gamba sola? Con Butler miglior marcatore? con Taj Gibson titolare? Con Gasol a svernare? Bella squadra ma come talento non vale i wizard
"In da hood non ne esci vivo" (cit.)

Avatar utente
serpico
Most Valuable Player
Messaggi: 2386
Iscritto il: 02/01/2009, 12:48

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda serpico » 09/08/2015, 9:56

Mikele ha scritto:1) del ruolo nelle finali dei Celtics non può fregare niente a nessuno, casey era il Thib di dallas, non per questo è un fenomeno. Si sta parlando di head coaches se non lo avessi capito
2) Thib, con una bella squadra, appena ha perso Rose è andato KO con una squadra di seghe come Phila
Pensa che coach

Punto


Il Punto 1 è un’affermazione totalmente ignorante, che denota una totale mancanza di memoria storica (o forse semplice non conoscenza).
Tralasciando l’accostamento facilone dei ruoli, non si può non ricordare quanto merito abbia avuto Thib in quelle ottime annate dei C's. Le parole in merito di Doc Rivers e Garnett dovrebbero essere sufficienti a mettere un punto sulla discussione. L’approccio difensivo di Thib entrò sotto la pelle dei Celtics, non solo, in modo naturale, a difensori di razza come Garnett, Perkins e Tony Allen, ma anche a Ray Allen e Pierce, gente non certo nota per dare l’anima in difesa fino a quel punto della carriera, o addirittura di Scalabrine.

Il Punto 2 è talmente superficiale, che non meriterebbe nemmeno una risposta.

Bollare come fallimento la stagione di Thib nel 2010/2011, quella del record in RS, perché i Bulls hanno perso contro Phila nel 2011, vuol dire non capire quale sia lo stravolgimento in termini psicologici e tecnici, su tutta la squadra, correlato al perdere in modo traumatico, dopo la prima gara di PO, l'MVP dell'anno (Rose era devastante, viaggiava a 25+8, assolutamente dominante), e al passaggio dall'essere favoriti a Est a essere una squadra poco più che mediocre.

Ti chiedo: Quando realmente Thib ha avuto una squadra da titolo? In quale stagione ha fatto meno del dovuto?

Ogni allenatore sbaglia e ha sbagliato, ognuno di quelli elencati ha scheletri nell’armadio e concordo che aver dato pochi minuti a Mirotic in questi PO sia stato poco comprensibile, per quanto non credo avrebbe potuto cambiare granchè della serie contro i Cavs, in cui peraltro, fino a quando c'è stato Gasol in campo, se la stavano anche giocando.

Ma, prima dell'ultima stagione, in cui i rapporti, più con la società che con la squadra, si sono logorati, Thib veniva considerato una sorta di guru indiscutibile (3 volte nei primi 3 posti tra i COY in 4 anni), mentre ora ne parlate come fosse il primo degli incapaci o uno dei "chiunque" che "può allenare in NBA".

Un po’ di equilibrio non farebbe male ogni tanto.
“CHIUNQUE può sedersi su una panca della NBA” :lol:

Avatar utente
Mikele
Most Valuable Player
Messaggi: 2127
Iscritto il: 06/12/2013, 16:52
NBA Team: NY Knicks per ora

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda Mikele » 09/08/2015, 10:31

serpico ha scritto:
Mikele ha scritto:1) del ruolo nelle finali dei Celtics non può fregare niente a nessuno, casey era il Thib di dallas, non per questo è un fenomeno. Si sta parlando di head coaches se non lo avessi capito
2) Thib, con una bella squadra, appena ha perso Rose è andato KO con una squadra di seghe come Phila
Pensa che coach

Punto


Il Punto 1 è un’affermazione totalmente ignorante, che denota una totale mancanza di memoria storica (o forse semplice non conoscenza).



No, forse sei tu che non capisci
Ottimo coordibnatore della difesa è una cosa (e lui lo è)
Ottimo head coach è un'altra cosa
Il Punto 2 è talmente superficiale, che non meriterebbe nemmeno una risposta.

Bollare come fallimento la stagione di Thib nel 2010/2011, quella del record in RS, perché i Bulls hanno perso contro Phila nel 2011, vuol dire non capire quale sia lo stravolgimento in termini psicologici e tecnici, su tutta la squadra, correlato al perdere in modo traumatico, dopo la prima gara di PO, l'MVP dell'anno (Rose era devastante, viaggiava a 25+8, assolutamente dominante), e al passaggio dall'essere favoriti a Est a essere una squadra poco più che mediocre.

Ti chiedo: Quando realmente Thib ha avuto una squadra da titolo? In quale stagione ha fatto meno del dovuto?


Te la rovescio
Quando mai ha fatto più di quel che ci si aspettava dalla squadra?
Vado giù piatto? MAI !
Serie persa con gli Heath
Buttata vaia da Thib e Rose. Il secondo perchè "Le voglio giocare ioooooooooooo le palle decisive.. Gliela faccio vedere ioooooooooo A LeBron che non può marcarmi" (e n e è uscito a pezzi)
Il primo perchè glielo ha lasciato fare

Occheccazzo.. Poverini, Rose si è fatto male..
Io vedo che i Cavs senza Love sono andati avanti
Poi si è rotto pure Irving
E immediatamente ne han vinte due

Vogliam parlare della grande gestione contro i Nets? Quando massacrò una squadra per far giocare 60 minuti a due giocatori?


Ogni allenatore sbaglia e ha sbagliato, ognuno di quelli elencati ha scheletri nell’armadio e concordo che aver dato pochi minuti a Mirotic in questi PO sia stato poco comprensibile,



Capito
Tu non lo hai visto giocare
Nell'ultima l'avrei buttato fuori a calci
per quanto non credo avrebbe potuto cambiare granchè della serie contro i Cavs, in cui peraltro, fino a quando c'è stato Gasol in campo, se la stavano anche giocando.


Mai avuto l'impressione che potessero perderla quella serie

mentre ora ne parlate come fosse il primo degli incapaci o uno dei "chiunque" che "può allenare in NBA".


Mai detto cose del genere
Nè io né altri
Grandissimo coach difensivo, assolutamente non da "uno dei migliori allenatori degli ultimi 10 anni"
Gestione della squadra? Rivedibile
16.2.2014
viewtopic.php?f=16&t=2578&start=1605
Mikele ha scritto:Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare
E Belinelli smette



Resistenza Azzurra #1

Avatar utente
serpico
Most Valuable Player
Messaggi: 2386
Iscritto il: 02/01/2009, 12:48

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda serpico » 09/08/2015, 11:02

Continuiamo con i paralleli senza senso, ora stai paragonando una squadra con LBJ che porta in finale qualsiasi cosa respiri, ai quei Chicago Bulls senza Rose.

Mi parli di una serie persa per colpa di Thib e Rose contro degli Heat, che erano chiaramente più forti.

Mi dici che è senza discussione una serie in cui i Cavs erano sotto 2-1 e pari fino a 1 secondo dal termine di gara 4 (poi è arrivato, al solito, LBJ).

E non sei stato chiaramente capace di trovare più di una manciata di allenatori migliori di Thib, nonostante le sparate su Binge Don Nelson e perdenti vari (al solito, ti avventuri, senza basi, in discorsi temerari).

Continua così, 1vs.1 a oltranza. Benissimo.
“CHIUNQUE può sedersi su una panca della NBA” :lol:

skip to my lou
All Star Game
Messaggi: 1203
Iscritto il: 11/12/2008, 20:02

Re: Stats - Quando l'NBA dà i numeri

Messaggioda skip to my lou » 09/08/2015, 12:48

serpico ha scritto:Continuiamo con i paralleli senza senso, ora stai paragonando una squadra con LBJ che porta in finale qualsiasi cosa respiri, ai quei Chicago Bulls senza Rose.

Mi parli di una serie persa per colpa di Thib e Rose contro degli Heat, che erano chiaramente più forti.

Mi dici che è senza discussione una serie in cui i Cavs erano sotto 2-1 e pari fino a 1 secondo dal termine di gara 4 (poi è arrivato, al solito, LBJ).

E non sei stato chiaramente capace di trovare più di una manciata di allenatori migliori di Thib, nonostante le sparate su Binge Don Nelson e perdenti vari (al solito, ti avventuri, senza basi, in discorsi temerari).

Continua così, 1vs.1 a oltranza. Benissimo.


i dieci allenatori citati erano un esempio per citare alcuni nomi indiscutibilmente migliori come allenatori..
ce ne sono tanti altri che secondo me sono superiori come head coach che stanno afcendo miracoli con squadre scarse o peggio.
thibs è un grandissimo defensive coach ma non ha l'intelligenza necessaria per capire che fare l'head coach vuol dire anche mediare, non far scoppiare i giocatori a ogni singolo possesso difensivo e non farli scoppiare con minutaggi killer.
è vero come dici tuche non ha mai fatto nulla di meno di quanti ci si potesse aspettare da lui ma non ha mai fatto neanche nulla in più come dovrebbe fare un grande coach da cui ti aspetti quel quid in più che ti fa fare il salto di qualità (ad esempio i già citati kidd e stevens che fanno miracoli con squadre palesemente scarse)

i bulls non saranno la più grande corazzata della storia del basket ma ogni singola stagione di thibs avevano un roster per poter puntare al titolo. è stato sfigatissimo con rose ma il roster dei suoi bulls è ampiamente migliore di quello ad esempio dei warriors che il titolo l'hanno vinto, di culo ma l'hanno vinto.

comunque hoiberg e kerr e mitchell e triano e shaw e fisher e byron scott e tanti altri sono la dimostrazione vivente che in nba chiunque può allenare una squadra, basta solo avere la giusta spintarella. ma questo vale per tutti gli sport, non solo l'nba, basti vedere nel calcio i vario ferrara, inzaghi etc etc
SBRUFFONAGGINE PER BARGNANI NR 1


Torna a “Altre squadre NBA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti