TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinazioni

Rise and fall di un giocatore che o si ama o si odia. Noi lo abbiamo amato, finchè è durata!
solignac
In panchina
Messaggi: 134
Iscritto il: 05/01/2011, 16:10

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda solignac » 30/04/2011, 13:21

in queste analisi dovete anche considerare che Bargnani ha comunque un contratto che si porta dietro, non altissimo ma nemmeno troppo invitante da accollarsi per quella che per un top team è a tutti gli effetti una scommessa. Boston ad esempio per problemi di salary cap ha ceduto Perkins che si combinava alla perfezione con KG e il gioco celtico, figuriamoci se va a pagare 10 pippi al Mago...
Lopez non mi sembra proprio il centrone cattivo che vedrei volentieri accanto ad Andrea, per me la soluzione ideale sarebbero i Bucks, una franchigia che deve fare un salto di qualità per arrivare ai PO, che non ha il fascino delle BigCity per attirare i fenomeni del caso, ha Bogut....

Per quanto riguarda Toronto direi che siamo invece ad un bel capolinea: hanno avuto un AllStar e non sono stati in grado di costruirci niente, sbagliando da subito con la scelta di Andrea (perchè nella loro ottica è stato uno sbaglio madornale), hanno toppato tutte le scelte di mercato possibili facendo scappare i giocatori buoni che in qualche modo erano arrivati (penso in particolare a Marion, che con Bargnani era perfetto) e non riuscendo a chiudere per quelli che servivano (Chandler in primis), adesso non resta che fare tabula rasa e ripartire. Gli piace così tanto Derozan, hanno Davis che può essere un buon prospetto e guarda caso è un 4, non resta che cedere Andrea e farsi dare in cambio qualcuno che si integri con loro, anche in rimessa.

Avatar utente
mighty
the mirror climber
Messaggi: 5522
Iscritto il: 11/11/2007, 0:17

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda mighty » 01/05/2011, 14:52

fuori da toronto il busto scoppia.

metti che vada poi tipo in texas o comunque al sud senza comunita' italiana, ristorante italiano, niente bamboccioni bianchi in squadra. Purtroppo non ha la testa e le palle per sfangarla.

2 stagioni e lo troviamo in spagna.

Sta bene dov'e'...se no al massimo New Jersey o Milwaukee...oppure segua Retardini ovunque lo mandino...
"In da hood non ne esci vivo" (cit.)

flvn
Superstar NBA
Messaggi: 525
Iscritto il: 04/04/2011, 10:46

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda flvn » 01/05/2011, 15:27

solignac ha scritto:in queste analisi dovete anche considerare che Bargnani ha comunque un contratto che si porta dietro, non altissimo ma nemmeno troppo invitante da accollarsi per quella che per un top team è a tutti gli effetti una scommessa. Boston ad esempio per problemi di salary cap ha ceduto Perkins che si combinava alla perfezione con KG e il gioco celtico, figuriamoci se va a pagare 10 pippi al Mago...
Lopez non mi sembra proprio il centrone cattivo che vedrei volentieri accanto ad Andrea, per me la soluzione ideale sarebbero i Bucks, una franchigia che deve fare un salto di qualità per arrivare ai PO, che non ha il fascino delle BigCity per attirare i fenomeni del caso, ha Bogut....

Per quanto riguarda Toronto direi che siamo invece ad un bel capolinea: hanno avuto un AllStar e non sono stati in grado di costruirci niente, sbagliando da subito con la scelta di Andrea (perchè nella loro ottica è stato uno sbaglio madornale), hanno toppato tutte le scelte di mercato possibili facendo scappare i giocatori buoni che in qualche modo erano arrivati (penso in particolare a Marion, che con Bargnani era perfetto) e non riuscendo a chiudere per quelli che servivano (Chandler in primis), adesso non resta che fare tabula rasa e ripartire. Gli piace così tanto Derozan, hanno Davis che può essere un buon prospetto e guarda caso è un 4, non resta che cedere Andrea e farsi dare in cambio qualcuno che si integri con loro, anche in rimessa.


Io lo vorrei vedere ai Nets proprio perchè Lopez nn è cattivo... Il Mago giocherebbe da 4 come vuole lui, Lopez nn è un gran rimbalzista ma in attacco riempe l'area e nn pesterebbe i piedi ad Andrea e lui finalmente si deve dare una svegliata senza attenuanti. C'è un signor leader, DW, lui avrà un buon numero di tiri ma, visto che ci sono giocatori che possono scrivere tranquillamente 20 (Lopez e DW) o si fa il culo a rimbalzo o si mette a sedere e spazio a Hump... Mettiamolo in questo contesto e vediamo di che pasta è fatto...

Avatar utente
Matteo
Most Improved Player
Messaggi: 282
Iscritto il: 27/03/2010, 12:25

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda Matteo » 01/05/2011, 15:28

mighty ha scritto:fuori da toronto il busto scoppia.

metti che vada poi tipo in texas o comunque al sud senza comunita' italiana, ristorante italiano, niente bamboccioni bianchi in squadra. Purtroppo non ha la testa e le palle per sfangarla.

2 stagioni e lo troviamo in spagna.

Sta bene dov'e'...se no al massimo New Jersey o Milwaukee...oppure segua Retardini ovunque lo mandino...


Su questa cosa anche io ci ho pensato diverse volte...
Bargnani a Toronto ha trovato il miglior ambiente possible per un europeo, in particolar modo per un'italiano, e trasferirsi negli usa in alcune città ( es. Atlanta, ma anche Milwakee e Newark non scherzano, specialmente l'ultima... ) potrebbe essere una bella botta per lui.
E vero pure che la città incide relativamente, dato che quando si gioca sempre la città non la si vive tantissimo, però il cambiamento comunque si fa sentire.

Magari è la volta buona che si sveglia(Belinelli docet)! :lol: :lol: :lol:
MAGO SEMPER FIDELIS

CERO PER IL MAGO #5

Avatar utente
paolo
Apologia di un Busto
Messaggi: 2592
Iscritto il: 13/12/2007, 21:30

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda paolo » 01/05/2011, 16:49

mighty ha scritto:fuori da toronto il busto scoppia.

metti che vada poi tipo in texas o comunque al sud senza comunita' italiana, ristorante italiano, niente bamboccioni bianchi in squadra. Purtroppo non ha la testa e le palle per sfangarla.

2 stagioni e lo troviamo in spagna.

Sta bene dov'e'...se no al massimo New Jersey o Milwaukee...oppure segua Retardini ovunque lo mandino...



Mi chiedo sempre da dove ti vengano queste certezze. Pensa che invece per me se gli capita di andare in un contesto appena più competitivo di quello di Toronto è la volta buona che fa un ulteriore salto di qualità...

Avatar utente
mighty
the mirror climber
Messaggi: 5522
Iscritto il: 11/11/2007, 0:17

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda mighty » 01/05/2011, 18:18

paolo quando si parla di ipotesi nessuno ha certezze. Questo e' il mio punto di vista sulla base di quello che ho visto in 5 anni.
"In da hood non ne esci vivo" (cit.)

Avatar utente
Rickett
Most Valuable Player
Messaggi: 3306
Iscritto il: 06/07/2008, 17:01

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda Rickett » 01/05/2011, 18:25

L'adattabilità è l'ultimo dei problemi mighty.

Avatar utente
sygno
Most Valuable Player
Messaggi: 4275
Iscritto il: 21/03/2007, 12:46
Località: Bienate, l'altro campanile di Magnago (Mi)

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda sygno » 01/05/2011, 22:42

mighty ha scritto:paolo quando si parla di ipotesi nessuno ha certezze. Questo e' il mio punto di vista sulla base di quello che ho visto in 5 anni.

Più che il tuo punto di vista sono le tue speranze :lol:
Io la penso (spero) come Paolo che finisca in una squadra che lo voglia per le sue caratteristiche specifiche, quindi lo metta nelle migliori condizioni possibili (carota), e lo prenda a calci in culo per migliorarne i difetti (bastone).
17/06/2014
Mikele cambia la firma.
Io cambio l'Avatar.

http://rafweb.altervista.org/
“parole e frasi dal vento portate
in attesa di un orecchio attento lasciate”

RafT

Avatar utente
FoxStriker
Leader della squadra
Messaggi: 372
Iscritto il: 26/02/2011, 19:33
Località: Tùrin

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda FoxStriker » 01/05/2011, 22:46

Io concordo con paolo...
Deve farsi un po le ossa..
In una squadra in cui non è titolare inamovibile dovrebbe tirare fuori le palle e aumentare l'intensità di gioco, sia in difesa che nei rimbalzi.
'I don't wanna be the next MJ, i just wanna be Kobe Bryant'

Avatar utente
paolo
Apologia di un Busto
Messaggi: 2592
Iscritto il: 13/12/2007, 21:30

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda paolo » 01/05/2011, 23:31

FoxStriker ha scritto:Io concordo con paolo...
Deve farsi un po le ossa..
In una squadra in cui non è titolare inamovibile dovrebbe tirare fuori le palle e aumentare l'intensità di gioco, sia in difesa che nei rimbalzi.



Secondo me non è tanto quello il punto. Non gli serve una squadra in cui non sia titolare inamovibile, non mi sembra uno che si adagia sugli allori. Viceversa gli serve (per quello che mi sembra di avere capito della sua psicologia) una squadra in cui fare meglio certe cose - leggasi difendere meglio e andare di più a rimbalzo - sia fondamentale per vincere più partite.

Avatar utente
mago romano
Most Valuable Player
Messaggi: 2230
Iscritto il: 07/03/2009, 5:09
NBA Team: il MAGO
Località: Venezia e Roma

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda mago romano » 02/05/2011, 4:52

Lasciamo perder gli aspetti psicologici e di motivazione. Al MAGO serve in primis una squadra che possa essere definita tale in termini di organizzazione, coaching staff, compagni.

In 5 anni:
- ha avuto come allenatore Smitch che lo puniva e non gli parlava per periodi che hanno superato i 30 giorni;
- ha giocato fuori ruolo;
- non ha mai visto un pivot vero vicino a lui;
- il progetto è stato quello di trasformarlo da Ala in Centro;
- Triano ha "costruito" il peggior sistema difensivo della NBA
- la squadra non ha mai avuto un vero sistema di gioco che non fosse, isolamento (per Bosh molto spesso), pick&roll (molto poco), Pick&pop (per il MAgo); per il resto caos molto poco organizzato;
- chiunque, specialmente nel periodo di Triano, poteva forzare in attacco;
- Andrea non è stato coccolato, visto che nei primi due anni la famosa prima scelta assoluta ha avuto un trattamento ben diverso da quello avuto dai nei propri primi due anni dai vari Demar, Ed Davis e Bosh.
- al primo anno da prima opzione si è ritrovato a giocare con il peggior roster di Toronto degli ultimi 6 anni, e di gran lunga.

Andrea deve ripartire da un ambiente dove ci sia un allenatore, qualche compagno decente, un vero PIVOT, meglio se in un team con un record di vittorie sopra al 45%. Meglio se poi finisce in una squadra che si aspetta da lui almeno 18/20 punti per fare un miglioramento ulteriore di vittorie e quindi gioca anche per lui specifucatamente.
Chiaro che Andrea a 25 anni compiuti deve fare di tutto per fare un salto di qualità come presenza difensiva e a rimbalzo, dove però non deve essere il PRIMO e unico punto di riferimento in termini di presenza fisica e di intidimazione. Deve trovare un sistema già rodato in cui sia possibile inserirsi senza dovere fare qualsiasi cosa come a Toronto: esci sui tiri da tre , taglia fuori, aiuta le guardie che sono dei polli e non passano MAI sopra o sotto ai blocchi ma si stampano rigorosamente sul blocco, aiuta e stoppa sulle penetrazioni, difendi sempre su quelli GROSSI perchè i compagni non sono in grado di tenerli 1 contro 1, va a rimbalzo, fai le rimesse su canestro subito (questo sembra un aspetto banale ma è sintomatico di quanto siano coioni a Toronto), pulisci i cessi, porta le borracce, di a Triano che vada in MONA!

W IL MAGO NON PIVOT CON UNO STOPPER GRANDE GROSSO E CATTIVO AL SUO FIANCO!
"Tasi ti, che ti xe tanto testa de mona che tuti i mesi te perdi sangue del naso" Nereo Rocco

Avatar utente
mighty
the mirror climber
Messaggi: 5522
Iscritto il: 11/11/2007, 0:17

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda mighty » 02/05/2011, 10:11

paolo ha scritto:
FoxStriker ha scritto:Io concordo con paolo...
Deve farsi un po le ossa..
In una squadra in cui non è titolare inamovibile dovrebbe tirare fuori le palle e aumentare l'intensità di gioco, sia in difesa che nei rimbalzi.



Secondo me non è tanto quello il punto. Non gli serve una squadra in cui non sia titolare inamovibile, non mi sembra uno che si adagia sugli allori. Viceversa gli serve (per quello che mi sembra di avere capito della sua psicologia) una squadra in cui fare meglio certe cose - leggasi difendere meglio e andare di più a rimbalzo - sia fondamentale per vincere più partite.


Beh paolo in realta' questo requisito viene soddisfatto da ognuna delle 30 squadre NBA.

Cioe' se Bargnani ai Raptors non va a rimbalzo e non difende perche' "tanto non serve a niente"...allora non solo parliamo di un bust...ma di un perdente con pochi precedenti.
"In da hood non ne esci vivo" (cit.)

Avatar utente
IlCrucco
All Star Game
Messaggi: 1486
Iscritto il: 28/11/2010, 20:50
Località: Krukkenland

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda IlCrucco » 02/05/2011, 10:21

mighty ha scritto:fuori da toronto il busto scoppia.

metti che vada poi tipo in texas o comunque al sud senza comunita' italiana, ristorante italiano, niente bamboccioni bianchi in squadra. Purtroppo non ha la testa e le palle per sfangarla.

2 stagioni e lo troviamo in spagna.

Sta bene dov'e'...se no al massimo New Jersey o Milwaukee...oppure segua Retardini ovunque lo mandino...


Hmm scusa ma qui ti contraddici da solo ..
-I BELIEVE-
Resistenza Il Mago forever

Avatar utente
Ronco88
Most Valuable Player
Messaggi: 2396
Iscritto il: 19/04/2007, 19:33
Località: Bolzano

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda Ronco88 » 02/05/2011, 10:43

paolo ha scritto:
FoxStriker ha scritto:Io concordo con paolo...
Deve farsi un po le ossa..
In una squadra in cui non è titolare inamovibile dovrebbe tirare fuori le palle e aumentare l'intensità di gioco, sia in difesa che nei rimbalzi.



Secondo me non è tanto quello il punto. Non gli serve una squadra in cui non sia titolare inamovibile, non mi sembra uno che si adagia sugli allori. Viceversa gli serve (per quello che mi sembra di avere capito della sua psicologia) una squadra in cui fare meglio certe cose - leggasi difendere meglio e andare di più a rimbalzo - sia fondamentale per vincere più partite.


Paolo ma ti rendi conto che stiamo parlando di professionismo?
Di NBA, e non di promozione?
Di 10 milioni di dollari l'anno?

Non so se mi sta più sul membro l'atteggiamento molle del busto, o voi che continuate a giustificarlo, a provare a spiegarlo...

Ma che tiri fuori i ********
I'm tryin' get what I'm worth. And not a penny less

gianluigi83
Superstar NBA
Messaggi: 579
Iscritto il: 16/10/2009, 12:06

Re: TRADE O NON TRADE QUESTO èIL DILEMMA!!possibili destinaz

Messaggioda gianluigi83 » 02/05/2011, 10:45

Milwaukee
l'accendiamo? mi sembra la soluzione migliore.squadra che ha bisogno di uno che ha tanti punti nelle mani,ottimo/grande allenatore,uno dei primi 5 centri imho della lega e squadra che ha tutto per fare con bargnani i play-offs e questo sarebbe un merito in più per il mago qualora dovesse succedere.


Torna a “Andrea Bargnani”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti