Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Dieci stagioni in America tra alti e bassi. Tornato in Europa per dimostrare di essere ancora un fattore. Comincia l'undicesimo capitolo di questa storia in maglia Saski Baskonia!
Avatar utente
Fausto
NBA Legend
Messaggi: 5787
Iscritto il: 22/03/2007, 12:22

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda Fausto » 05/09/2011, 1:02

paolo ha scritto: Non è un leader e mai lo sarà, peccato.


Ma anche no.

Adesso ha le chiavi dei Raps (che culo!) e della Nazionale,
se sarà bravo e fortunato e riuscirà a vincere con tutte e due (non parlo di titolo NBA e Mondiali, ma di ottime stagioni e competizioni)


Allora diventerà/sembrerà anche un leader!

Oh, Dirk è diventato leader per l'opinione pubblica a 40 anni...

mighty ha scritto:finalmente un accenno di vita nel suo sguardo! Questa la nota piu' positiva!


pussy power :lol:
Non è un rinoceronte, un bufalo o una tigre – e ce ne sono in circolazione a branchi, nell’Nba. E’ un delfino: razza rara. Le sue movenze sono vellutate ma veloci, in un continoum affascinante.

Avatar utente
paolo
Apologia di un Busto
Messaggi: 2592
Iscritto il: 13/12/2007, 21:30

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda paolo » 05/09/2011, 2:09

Fausto ha scritto:
paolo ha scritto: Non è un leader e mai lo sarà, peccato.


Ma anche no.

Adesso ha le chiavi dei Raps (che culo!) e della Nazionale,
se sarà bravo e fortunato e riuscirà a vincere con tutte e due (non parlo di titolo NBA e Mondiali, ma di ottime stagioni e competizioni)


Allora diventerà/sembrerà anche un leader!

Oh, Dirk è diventato leader per l'opinione pubblica a 40 anni...



Se stiamo a guardare l'opinione pubblica... Dirk per me era leader da tempo. Con i suoi difetti e un paio di brutte partite nelle finali contro Miami che hanno condizionato la percezione generale nei suoi confronti, ma era leader da tempo. A Dallas come in nazionale. Andrea è ancora un giocatore troppo umorale, basta poco e smette di giocare come potrebbe su entrambi i lati del campo. Dubito che questo problema verrà mai risolto completamente.

Avatar utente
mago romano
Most Valuable Player
Messaggi: 2228
Iscritto il: 07/03/2009, 5:09
NBA Team: il MAGO
Località: Venezia e Roma

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda mago romano » 05/09/2011, 2:23

paolo ha scritto:Giudizio anche sull'Europeo di Bargnani: più che sufficiente, diciamo anche buono, ma pesa la partitaccia offensiva contro la Germania nella partita che avrebbe potuto cambiare le sorti del nostro europeo. Anche per Bargnani, come per Belinelli, onestamente non ho visto cose diverse da quelle che mi aspettavo: è il nostro attaccante più forte, quello con più soluzioni, l'unico che a questi livelli quando gioca al suo meglio non è letteralmente marcabile. Ha dominato la Lituania, non ha fatto capire nulla alla Francia nonostante Noah (tanto da costringere il loro coach a riorganizzare la sua difesa con l'unico scopo di non farlo nemmeno ricevere), ne ha messi 22 contro la Serbia nonostante un primo tempo passato a bloccare sul perimetro vedendo un pallone ogni 5-6 minuti. Discreto a rimbalzo, idem in difesa sull'uomo (al momento è il miglior stoppatore del torneo). I problemi sono i soliti: la difesa sul pick&roll e l'oramai acclarata tendenza ad auto-escludersi dalla partita quando non viene coinvolto a sufficienza in attacco. Non è un leader e mai lo sarà, peccato. E ha bisogno di un centro vero al suo fianco, altrimenti con lui in quel ruolo non saremo mai davvero competitivi.


Sono d'accordo su molti concetti ma uno proprio lo imputo a squadra e allenatore:

tendenza ad auto-escludersi dalla partita quando non viene coinvolto a sufficienza in attacco


In qualsiasi squadra di basket NON SONO i lunghi ad autoescludersi, sono i compagni o il sistema di gioco che li porta a non toccare la palla per azioni su azioni.

Ricordo la regola fondamentale dei Lakers di Pat Riley e MAGIC. In assenza di contropiede e transizione il gioco si inizia SEMPRE sul lato di JABBAR. Se Jabbar NON TOCCA LA PALLA per UNA (dico UNA) azione è OBBLIGATORIO fargliela avere nell'azione successiva in una posizione dove può comunque fare gioco (NON A 9 METRI).
I lunghi DEVONO essere coinvolti SEMPRE. NON si autoscludono. Vengono esclusi da compagni o sistema inadeguati.
Anche oggi nel 4° quarto guarda bene quante volte il gioco con il MAGO da un lato si è sviluppato dall'altro, quante volte sul taglio del MAGO incontro alla palla (marcato molto bene purtroppo) i compagni hanno fatto un rovesciamento di lato prima che prendesse posizione?
Questi sono errori CLAMOROSI ad alto livello. Guarda cosa avviene per Dirk a Dallas e con la Germania. Dirk TOCCA molti più palloni e MAI viene ignorato per minuti.
I maggiori responsabili di questo sono Belinelli (che proprio non ci arriva), Hackett (che deve crescere molto nella lettura del gioco, anche se mi ha impressionato molto favorevolmente), Mancinelli (sopravvalutato in quanto a intelligenza cestistica) e Pianigiani (che stimo tantissimo, ma non è riuscito ad AMMAESTRARE la totale indisciplina di Belinelli e non aveva nessun play cui chiedere maggiore attenzione a questi aspetti, ma qualcosa poteva pretendere).

Sugli aiuti difensivi faccio notare che, con i suoi limiti, gli errori del Mago (in questi europei non così tanti) vengono enfatizzati da chi non è MAI in grado di passare SOPRA ad un blocco (Maestranzi e Belinelli) pretendendo SEMPRE di essere aiutato. C'è chi ci ha provato e ci riesce (Hackett, Mordente). La FIGURACCIA in questi casi la fa sempre il lungo se non si guarda il COMPLESSO dell'azione difensiva che non è MAI individuale.

NEL 4° quarto di oggi Pianigiani doveva solamente dire:

DATE LA PALLA AL MAGO. Poveraccio oltre a fare a sportellate e blocchi NON ha potuto pensare ad altro in attacco.
"Tasi ti, che ti xe tanto testa de mona che tuti i mesi te perdi sangue del naso" Nereo Rocco

Avatar utente
paolo
Apologia di un Busto
Messaggi: 2592
Iscritto il: 13/12/2007, 21:30

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda paolo » 05/09/2011, 2:38

mago romano ha scritto:
paolo ha scritto:Giudizio anche sull'Europeo di Bargnani: più che sufficiente, diciamo anche buono, ma pesa la partitaccia offensiva contro la Germania nella partita che avrebbe potuto cambiare le sorti del nostro europeo. Anche per Bargnani, come per Belinelli, onestamente non ho visto cose diverse da quelle che mi aspettavo: è il nostro attaccante più forte, quello con più soluzioni, l'unico che a questi livelli quando gioca al suo meglio non è letteralmente marcabile. Ha dominato la Lituania, non ha fatto capire nulla alla Francia nonostante Noah (tanto da costringere il loro coach a riorganizzare la sua difesa con l'unico scopo di non farlo nemmeno ricevere), ne ha messi 22 contro la Serbia nonostante un primo tempo passato a bloccare sul perimetro vedendo un pallone ogni 5-6 minuti. Discreto a rimbalzo, idem in difesa sull'uomo (al momento è il miglior stoppatore del torneo). I problemi sono i soliti: la difesa sul pick&roll e l'oramai acclarata tendenza ad auto-escludersi dalla partita quando non viene coinvolto a sufficienza in attacco. Non è un leader e mai lo sarà, peccato. E ha bisogno di un centro vero al suo fianco, altrimenti con lui in quel ruolo non saremo mai davvero competitivi.


Sono d'accordo su molti concetti ma uno proprio lo imputo a squadra e allenatore:

tendenza ad auto-escludersi dalla partita quando non viene coinvolto a sufficienza in attacco


In qualsiasi squadra di basket NON SONO i lunghi ad autoescludersi, sono i compagni o il sistema di gioco che li porta a non toccare la palla per azioni su azioni.

Ricordo la regola fondamentale dei Lakers di Pat Riley e MAGIC. In assenza di contropiede e transizione il gioco si inizia SEMPRE sul lato di JABBAR. Se Jabbar NON TOCCA LA PALLA per UNA (dico UNA) azione è OBBLIGATORIO fargliela avere nell'azione successiva in una posizione dove può comunque fare gioco (NON A 9 METRI).
I lunghi DEVONO essere coinvolti SEMPRE. NON si autoscludono. Vengono esclusi da compagni o sistema inadeguati.
Anche oggi nel 4° quarto guarda bene quante volte il gioco con il MAGO da un lato si è sviluppato dall'altro, quante volte sul taglio del MAGO incontro alla palla (marcato molto bene purtroppo) i compagni hanno fatto un rovesciamento di lato prima che prendesse posizione?
Questi sono errori CLAMOROSI ad alto livello. Guarda cosa avviene per Dirk a Dallas e con la Germania. Dirk TOCCA molti più palloni e MAI viene ignorato per minuti.
I maggiori responsabili di questo sono Belinelli (che proprio non ci arriva), Hackett (che deve crescere molto nella lettura del gioco, anche se mi ha impressionato molto favorevolmente), Mancinelli (sopravvalutato in quanto a intelligenza cestistica) e Pianigiani (che stimo tantissimo, ma non è riuscito ad AMMAESTRARE la totale indisciplina di Belinelli e non aveva nessun play cui chiedere maggiore attenzione a questi aspetti, ma qualcosa poteva pretendere).

Sugli aiuti difensivi faccio notare che, con i suoi limiti, gli errori del Mago (in questi europei non così tanti) vengono enfatizzati da chi non è MAI in grado di passare SOPRA ad un blocco (Maestranzi e Belinelli) pretendendo SEMPRE di essere aiutato. C'è chi ci ha provato e ci riesce (Hackett, Mordente). La FIGURACCIA in questi casi la fa sempre il lungo se non si guarda il COMPLESSO dell'azione difensiva che non è MAI individuale.

NEL 4° quarto di oggi Pianigiani doveva solamente dire:

DATE LA PALLA AL MAGO. Poveraccio oltre a fare a sportellate e blocchi NON ha potuto pensare ad altro in attacco.



Guarda, sono d'accordissimo sul fatto che i lunghi con certe qualità offensive se li hai li devi coinvolgere con costanza, ma io mi riferivo più all'atteggiamento di Bargnani, non solo al suo contributo offensivo. Gli capita ancora troppe volte, quando non viene coinvolto a dovere, di abbassare il livello di intensità anche negli altri ambiti del gioco, difesa e rimbalzi, e poi magari in attacco gli arriva la palla e anzichè attaccare il canestro e provare a mettersi in partita si prende un tiretto del cavolo che non sposta nè gli equilibri della gara, nè il suo "stato emotivo". E questo è un problema di Bargnani, non del sistema. Sulla partita di oggi, ribadisco: sicuramente si poteva cercare di più Andrea senza andare subito dall'altra parte non appena la soluzione primaria veniva impedita dalla difesa dei francesi, ma c'è da dire che loro lo hanno fatto proprio bene. Noi abbiamo essenzialmente due situazioni che partono da Bargnani, cioè il pick&roll centrale e l'isolamento in post basso. Sulla prima delle due, nel secondo tempo loro hanno smesso completamente di cambiare: anche se il difensore dell'uomo con la palla veniva battuto, il difensore del bloccante (cioè Andrea) stava sempre con lui, anche a costo di prendersi il canestro in penetrazione o concedere un tiro facile da fuori. Sulla ricezione in post, hanno messo Batum o chi per lui a fare aiuto e recupero (anzi, stava praticamente a metà strada) in modo tale da togliere la ricezione ad Andrea ed eventualmente raddoppiarlo subito, confidando nei problemi di Hackett che non è nè un passatore sufficientemente bravo da fargliela arrivare lo stesso, nè un tiratore sufficientemente bravo da punire l'aiuto col tiro da 3. Fare qualcosa di diverso per coinvolgere a tutti i costi Bargnani era magari possibile, ma certo non così facile per una squadra priva di un play e di gente che sappia portare blocchi decenti.

Avatar utente
mago romano
Most Valuable Player
Messaggi: 2228
Iscritto il: 07/03/2009, 5:09
NBA Team: il MAGO
Località: Venezia e Roma

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda mago romano » 05/09/2011, 3:21

paolo ha scritto:
Guarda, sono d'accordissimo sul fatto che i lunghi con certe qualità offensive se li hai li devi coinvolgere con costanza, ma io mi riferivo più all'atteggiamento di Bargnani, non solo al suo contributo offensivo. Gli capita ancora troppe volte, quando non viene coinvolto a dovere, di abbassare il livello di intensità anche negli altri ambiti del gioco, difesa e rimbalzi, e poi magari in attacco gli arriva la palla e anzichè attaccare il canestro e provare a mettersi in partita si prende un tiretto del cavolo che non sposta nè gli equilibri della gara, nè il suo "stato emotivo". E questo è un problema di Bargnani, non del sistema. Sulla partita di oggi, ribadisco: sicuramente si poteva cercare di più Andrea senza andare subito dall'altra parte non appena la soluzione primaria veniva impedita dalla difesa dei francesi, ma c'è da dire che loro lo hanno fatto proprio bene. Noi abbiamo essenzialmente due situazioni che partono da Bargnani, cioè il pick&roll centrale e l'isolamento in post basso. Sulla prima delle due, nel secondo tempo loro hanno smesso completamente di cambiare: anche se il difensore dell'uomo con la palla veniva battuto, il difensore del bloccante (cioè Andrea) stava sempre con lui, anche a costo di prendersi il canestro in penetrazione o concedere un tiro facile da fuori. Sulla ricezione in post, hanno messo Batum o chi per lui a fare aiuto e recupero (anzi, stava praticamente a metà strada) in modo tale da togliere la ricezione ad Andrea ed eventualmente raddoppiarlo subito, confidando nei problemi di Hackett che non è nè un passatore sufficientemente bravo da fargliela arrivare lo stesso, nè un tiratore sufficientemente bravo da punire l'aiuto col tiro da 3. Fare qualcosa di diverso per coinvolgere a tutti i costi Bargnani era magari possibile, ma certo non così facile per una squadra priva di un play e di gente che sappia portare blocchi decenti.


Sono d'accordo ma L'ESCLUSIONE DEL MAGO SISTEMATICA dal gioco offensivo è da giocatori e da squadra molto molto scarsi. A questi livelli è veramente impensabile aspettarselo.
"Tasi ti, che ti xe tanto testa de mona che tuti i mesi te perdi sangue del naso" Nereo Rocco

Filo
All Star Game
Messaggi: 1127
Iscritto il: 05/02/2010, 23:19

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda Filo » 05/09/2011, 4:03

Io lo ripeto, è stato un peccato mortale non aver cavalcato il Bargnani di oggi, lo hanno marcato fino allo sfinimento? Ok, ma l'allenatore è stipendiato profumatamente anche per trovare soluzioni a problemi di questo genere; pure noi avevamo marcato bene Nowitzki, eppure i tedeschi non si son creati problemi simili. Far tirare una volta per quarto il tuo miglior terminale offensivo, secondo me, è quanto di più sbagliato possa esserci.

Venerdì ha dominato e si diceva che era un risultato frutto degli avversari di livello inferiore, ma quello che ha fatto oggi è stato qualcosa di impressionante... finché lo hanno cercato con continuità ha fatto venire il mal di testa a Noah, non proprio l'ultimo dei cretini.

Io ricordo che lo scorso anno si usò, specialmente nel girone di ritorno, lo schema con Bargnani perno dell'azione e tutti ricordiamo come finì, quest'anno nelle prime due partite si è voluta cambiare impostazione di gioco (sbagliando, è palese) salvo poi tornare al passato e ripuntare tutto sul Mago.
Anche in difesa è migliorato abbastanza, ha trovato davanti a sé in 3 partite su 4 giocatori da Nba e a parte gli ultimi 5 minuti contro Kaman (era cotto, purtroppo) ha sempre fatto un eccellente lavoro, condendolo con un bel po' di stoppate.
L'unica cosa che auspico per il futuro è che si cominci da quel poco che si è costruito fino ad oggi, anziché cambiare nuovamente come è accaduto tra lo scorso anno e questi Europei.

Per il resto, rimane tanto rammarico perché con gli altri 2 al 70% della forma (a proposito, che prendano esempio da lui per la programmazione, è grande e grosso eppure è arrivato in ritiro tirato a lucido nonostante non giocasse da metà marzo, riuscendo a giocare in questo modo la quarta partita in 96 ore, proprio lui che fino ad un anno fa nella seconda partita di un b2b faceva letteralmente schifo :mrgreen: ) e con una maggiore amalgama, avremmo potuto vederne davvero delle belle...
Immagine

Avatar utente
mago romano
Most Valuable Player
Messaggi: 2228
Iscritto il: 07/03/2009, 5:09
NBA Team: il MAGO
Località: Venezia e Roma

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda mago romano » 05/09/2011, 13:02

A. Bargnani D. Nowitzki
PPG 22.0 22.8
RPG 6.5 6.8
APG 0.3 1.5
FG2P% 48.2 50.9
FG3P% 30.8 57.1
FT% 84.6 91.3

Non è lui ma QUASI ... :D
"Tasi ti, che ti xe tanto testa de mona che tuti i mesi te perdi sangue del naso" Nereo Rocco

Avatar utente
saxblue
All Star Game
Messaggi: 1070
Iscritto il: 15/06/2011, 12:31

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda saxblue » 05/09/2011, 14:38

mago romano ha scritto:A. Bargnani D. Nowitzki
PPG 22.0 22.8
RPG 6.5 6.8
APG 0.3 1.5
FG2P% 48.2 50.9
FG3P% 30.8 57.1
FT% 84.6 91.3

Non è lui ma QUASI ... :D


Mi hai letto nel pensiero, volevo postarlo io... :D

Finalmente il mago si e' incazzato... era ora! Chiedere ai poveri Tony Parker e Joachim Noah.

Io per questo europeo gli do un 7 pieno, anzi un bel 7 +....

Speriamo che sia l'inizio di una maturazione caratteriale... finalmente si e' visto qualche blocco duro da parte del mago... roba che solo qualche giorno fa non avrei esitato a definire pura fantascienza!
CERO PER IL MAGO # 3



La classe arbitrale italiana è vergognosamente ungibile. Dopo calciopoli non si può essere che dietrologi: è una forma di intelligenza (* autocit.)

Avatar utente
Gabbo
Il Mago
Messaggi: 7307
Iscritto il: 11/04/2007, 17:18

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda Gabbo » 05/09/2011, 18:11

Complessivamente un buon europeo personale, tranne la partita contro la Germania (che non ho visto) e la follia di ora contro israele :D
"Dottor/
Professor/
Truffatore/
Imbroglione"

Gian
Superstar NBA
Messaggi: 536
Iscritto il: 24/01/2010, 13:51
NBA Team: Lakers

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda Gian » 05/09/2011, 18:21

Il Mago c'è, il Gallo ci sarà, Hacket al posto di Belinelli da usare come sesto uomo, ripartiamo da questo!

Filo
All Star Game
Messaggi: 1127
Iscritto il: 05/02/2010, 23:19

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda Filo » 05/09/2011, 18:33

A mani basse il migliore dell'Europeo; l'unico a salvarsi in questa spedizione insieme ad Hackett (che ha finito in crescendo, 10 assist tra ieri ed oggi, proprio un bel giocatorino).
Immagine

Avatar utente
berrydiberryville
All Star Game
Messaggi: 1136
Iscritto il: 18/01/2011, 22:35
Località: MILANO

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda berrydiberryville » 05/09/2011, 19:25

solo una veloce capatina dal mago per complimentarmi.
non avrei mai pensato che si fosse potuto ripetere anche con la francia.
per non parlare che quasi ribalta da solo il -20 israeliano.

COMPLIMENTI MAGO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

:approved:

solotifo
Preseason
Messaggi: 97
Iscritto il: 28/12/2008, 11:29

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda solotifo » 05/09/2011, 21:27

Non so se qualcuno lo ha già detto, ma senza i pirla fottirimbalzo dei raptors anche il dato a rimbalzo non mi sembra affatto male!!

Avatar utente
paolo
Apologia di un Busto
Messaggi: 2592
Iscritto il: 13/12/2007, 21:30

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda paolo » 05/09/2011, 21:29

solotifo ha scritto:Non so se qualcuno lo ha già detto, ma senza i pirla fottirimbalzo dei raptors anche il dato a rimbalzo non mi sembra affatto male!!



Mi sembra più o meno il dato dell'anno scorso, in Europa sicuramente ha meno problemi che in NBA. Comunque da un lato mi pare migliorato come presenza fisica, dall'altro sicuramente è diverso il modo in cui viene usato in difesa: situazioni più statiche, più difesa uno contro uno in post dove è tutto sommato buono, anzichè andarsene in giro un po' dappertutto ad aiutare come ha fatto in questi anni ai Raptors. E la cosa sicuramente aiuta a prendere qualche rimbalzo in più.

Avatar utente
Jacks
Leader della squadra
Messaggi: 315
Iscritto il: 16/01/2010, 12:02
Località: San Pietro in Casale (Bo)
Contatta:

Re: Stagione 2010/2011 di Andrea "Il Mago" Bargnani: cap. V

Messaggioda Jacks » 05/09/2011, 21:34

Per me, strano a dirsi, ma ha anche preso alcuni signor rimbalzi. Cattivo e affamato del pallone, come mai gli è capitato in carriera. Non è tanto nei numeri, come dice Paolo, ma come li ha presi/strappati. Bravo Andrea. Penso sia quella la strada giusta. Ora però continuare e non fermarsi qui. Grande europeo, nonostante la vaccata finale, comunque. Il confronto con Dirk è infattibile ma inizia a diventare un gran giocatore.

Dai Mago, continua a giocare ANCHE a Pallarimbalzo!!!
GERRID "canzoncina di natale" BEILISS 5:
(cantiamo tutti insieme)
christmas day, Triano gay, Dorsey scemo sei.
la Rapsmobìl è un porcil e Kleiza è un cretin.
(Cit. Max)


Torna a “Andrea Bargnani”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite