[Schemi] 1-3-1 Defense

Nozioni tecniche, aneddoti e curiosità dello sport più bello!
Avatar utente
RafT
Il Grande Saggio
Messaggi: 1863
Iscritto il: 15/03/2007, 3:29
Località: MI-RO-NY-AQ-Ovunque lascio il mio cappello
Contatta:

[Schemi] 1-3-1 Defense

Messaggioda RafT » 21/07/2007, 22:31

Avendo già visto l’applicazione della 1-3-1 in attacco, proviamo con quella in difesa
La più usata variante è la cosiddetta

1-3-1 HALF COURT TRAP

Nell’immagine possiam vedere la disposizione iniziale

Immagine
Fig 1

Chiameremo i giocatori in base alle loro posizioni
1 Point Player, 2 e 3 Wings, 4 Middle, 5 Bottom

In base alla loro posizione in campo i giocatori eseguiranno movimenti difensivi diversi
Point, Middle e Bottom player useranno per riferimento una linea orizzontale immaginaria che divide il campo in davanti e dietro la linea dei tiri liberi, come in figura 2

Immagine
Fig 2

I Wings Player si regoleranno attraverso un’altra linea, che divide il campo a metà, come in figura 3

Immagine
Fig 3

In base a quelle due linee e alla posizione della palla rispetto ad esse i difensori si adatteranno secondo questi dettami
- Point Player: Con la palla davanti alla linea dei liberi il point player sarà “sulla palla” con la palla dietro quella linea si piazzerà a negare il passaggio della stessa verso l’angolo
- Middle Player: Con la palla davanti alla linea dei liberi il middle player si sistemerà ad impedire il passaggio verso il post alto, con la palla dietro la linea dei liberi ostruirà la linea di passaggio verso il post basso
- Bottom Player: Con la palla davanti alla linea si piazzerà dove un avversario piazzerà un blocco per il portatore di palla, con la palla dietro la linea sarà lui ad essere “sulla palla”

- Wings Player: Le ali si regoleranno a seconda del lato dove è la palla a seconda della linea vista prima che divide il campo a metà. L’ala con la palla dal proprio lato sarà sulla palla (assieme al point o al bottom player) mentre l’altra ala a seconda del se si è prima o dopo la linea orizzontale si regolerà diversamente. Se la palla è ancora davanti alla linea dei liberi chiuderà la linea di passaggio verso il lato debole, se la palla è dietro la linea dei liberi chiuderà la linea di passaggio verso il post alto.

Vediamo 4 casi “graficamente”
Palla nell’angolo destro o sinistro davanti la linea dei liberi
Il point player ed il wing del lato della palla vanno a creare la “trappola” sulla palla, le gambe dei 2 difensori devono impedire il passaggio, e quella esterna dell’ala deve chiudere sulla linea laterale. L’altra ala impedisce il passaggio sul lato debole, il 4 il post alto ed il 5 il post basso. Come in figure 4 e 5

Immagine - Immagine
Fig 4-5

Palla nell’angolo destro o sinistro dietro la linea dei liberi
Il bottom player (5) e l’ala di quel lato vanno a piazzare la trappola sul portatore di palla, il middle (4) chiude il post basso, l’altra ala il post alto, il point player chiude il passaggio all’indietro come in figure 6 e 7

Immagine - Immagine
Fig 6-7

Questo tipo di difesa cerca di evitar che la palla finisca in post alto, ma se la palla ci arriva ugualmente ci si adatterà nel modo seguente.
L’ala (2 o 3) che non era a formare la trappola sulla palla si sposta sul post basso del lato debole, il 4 chiude sull’uomo con la palla in post alto, il 5 resta sul post basso del lato della palla, ed i due che formavano la trappola si postano di fianco e dietro l’uomo con la palla in post alto a chiuderlo. Come in figura 8

Immagine
Fig 8

Se la palla dovesse giungere in post basso si cerca un ulteriore adattamento. (Prendiamo l’esempio di palla che giunge dal lato destro al post basso) Il 2 si sposta nel post basso del lato debole, Il 5 taglia sotto canestro, il 4 resta sull’uomo con la palla in post basso, ed il 3 e l’1 si muovono come in figura 9

Immagine
Fig 9

Ovviamente esistono implementazioni della 1-3-1 diverse, ma il principio resta comunque quello esposto.

Avatar utente
canigggia
Most Valuable Player
Messaggi: 2371
Iscritto il: 05/03/2007, 22:28
Località: Castano Primo
Contatta:

Messaggioda canigggia » 22/07/2007, 0:36

Non ho più aggettivi...

Canigggia
«Non oso neanche immaginare a cosa possa essere la vita senza il basket» - FB

«Rasheed? Dio. Distratto, ma Dio» - FB

Follow me on Twitter: http://twitter.com/#!/Canigggia

http://www.canigggia.it - Il mio Blog, talking about sport.

Immagine

Avatar utente
MJ27
Preseason
Messaggi: 76
Iscritto il: 03/04/2007, 18:48
Località: Roma

Messaggioda MJ27 » 22/07/2007, 9:54

Bello schema.Io con la mia squadra lo applico in difesa.
Ultima modifica di MJ27 il 22/07/2007, 16:38, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Fab
Il Cacciatore
Messaggi: 605
Iscritto il: 06/03/2007, 9:17
Località: Nottingham

Messaggioda Fab » 22/07/2007, 15:57

Ottimo!!

La mia applicazione preferita della 1-3-1 è sempre stata la zone press a tuttocampo, che tanto piace anche al coach Peterson. Alla fine si tratta soltanto di incanalare il portatore di palla all'interno della nostra trappola già in fase di attraversamento della proprio metàcampo, costringendo così il portatore di palla a passaggi molto complicati, specie se l'unica opzione disponibile è un compagno di squadra a 20 metri da lui! Anche se l'arma migliore è l'esecuzione della trap più vicino possibile all'angolo tra la nostra metàcampo difensiva e la linea laterale. Un punto debole possono essere gli skip-pass, e per questo ci vuole in posizione Bottom un bravo...."portiere" :D, insomma...uno che abbia una certa abilità nel buttarsi su queste linee di passaggio. Più tardi butto giù un paio di disegni così chiarisco meglio ;)

RafT: è tutto l'anno che coach Peterson si bulla del fatto di aver importato la 1-3-1 in Italia (ed in Europa)...ma è vera 'sta storia? Qualcuno ha una fonte certa che possa confermare le affermazioni di Dan?
That was SICK, WICKED and NASTY!!!

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 22/07/2007, 16:24

grande RafT :ola: si è vero il grande dan ogni volta dice " o rivedo la mitica 1-3-1 importata da me" purtroppo non so rispondere alla tua domanda

Avatar utente
RafT
Il Grande Saggio
Messaggi: 1863
Iscritto il: 15/03/2007, 3:29
Località: MI-RO-NY-AQ-Ovunque lascio il mio cappello
Contatta:

Messaggioda RafT » 22/07/2007, 17:55

Fab ha scritto:Ottimo!!

La mia applicazione preferita della 1-3-1 è sempre stata la zone press a tuttocampo, che tanto piace anche al coach Peterson. Alla fine si tratta soltanto di incanalare il portatore di palla all'interno della nostra trappola già in fase di attraversamento della proprio metàcampo, costringendo così il portatore di palla a passaggi molto complicati, specie se l'unica opzione disponibile è un compagno di squadra a 20 metri da lui! Anche se l'arma migliore è l'esecuzione della trap più vicino possibile all'angolo tra la nostra metàcampo difensiva e la linea laterale. Un punto debole possono essere gli skip-pass, e per questo ci vuole in posizione Bottom un bravo...."portiere" :D, insomma...uno che abbia una certa abilità nel buttarsi su queste linee di passaggio. Più tardi butto giù un paio di disegni così chiarisco meglio ;)

RafT: è tutto l'anno che coach Peterson si bulla del fatto di aver importato la 1-3-1 in Italia (ed in Europa)...ma è vera 'sta storia? Qualcuno ha una fonte certa che possa confermare le affermazioni di Dan?


verissimo quel tipo di passaggio è uno dei punti deboli della 1-3-1 però c'è anche da dire che non è di realizzazione facile..

per "l'importazione" in italia ed europa di peterson della 1-3-1 sentito dire spesso anch'io...
e queste dichiarazioni tendono a confermarla..

Renato Villalta in un amarcord delle finali dell'84
"«Gara 1 l´abbiamo preparata bene, per tutta la settimana. Di là c´è Dan Peterson, la sua 1-3-1 sta facendo impazzire tutti. Ma Bucci non è uno che dorme e pure Messina, il secondo, sta al suo posto ma consigli al capo ne dà. E Alberto li ascolta. Allora, ci diciamo in palestra, qui Brunamonti e Van Breda la devono far girare veloce, poi la palla va in angolo: o esco io, se Meneghin me lo permette, o esce Fantin. Lì sono scoperti: se iniziamo a far canestro, ce la giochiamo». " (qui l'integrale http://195.56.77.208/news/?id=80868)

o questa "Si fece da parte all’apice del successo, dopo aver introdotto alcune tra le più importanti innovazioni tattiche che la storia della nostra pallacanestro ricordi. Lo schema L, ad esempio, o la celeberrima zona 1-3-1." da qui http://www.datasport.it/reporter.aspx?articolo=123

gli indizi propendono per il si.. la ha importata davvero lui ^^

molto interessante (e sintetica) da leggere anche la "storia della pallacanestro italiana" scritta da alessandro gamba qua (è un file di word) http://www.tuttobasket.net/Clinic/Stori ... guerra.doc
in cui si nota l'apporto di personaggi come Jim McGregor prima e Lou Carnesecca poi

brutus89
Superstar NBA
Messaggi: 980
Iscritto il: 26/03/2007, 15:36
Località: Palermo
Contatta:

Messaggioda brutus89 » 23/07/2007, 1:40

Questa è la sezione targata Raft e Fab :wink:

Sarebbe bello vedere un video o parti di partita per capire questi schemi e così riuscire ad "abituare" l'occhio a riconoscerli.
Quasi tutte le squadre applicano questi schemi?
Bravo, RafT, ma per te è troppo facile. Invece dell'obsoleto Triangolo, spiegaci il rivoluzionario schema "Dog Dick" (trad. "A cazzo di cane") di Sam "Smitch" Mitchell. Da mesi mi interrogo sulla sua logica intrinseca. (fagiu)

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 23/07/2007, 9:33

brutus89 ha scritto:Questa è la sezione targata Raft e Fab :wink:

Sarebbe bello vedere un video o parti di partita per capire questi schemi e così riuscire ad "abituare" l'occhio a riconoscerli.
Quasi tutte le squadre applicano questi schemi?



bhe non so risponderti in modo dettagliato, ma credo ci siano numerossissimi schemi soprattutto con numerose varianti, altrimenti la squadra diventa prevedibile...

Avatar utente
Ronco88
Most Valuable Player
Messaggi: 2396
Iscritto il: 19/04/2007, 19:33
Località: Bolzano

Messaggioda Ronco88 » 23/07/2007, 13:41

Anke la mia squadra, il mitico Bolzano Basket u21, ha provato raramente a applicarla con scarsissimi risultati qst anno.

La mia squadra ha le capacità tattiche di un gruppo di gibboni del Borneo, tuttavia se applicata bene e contro portatori di palla non "esperti" la 1 3 1 puo portare discreti risultati.
I'm tryin' get what I'm worth. And not a penny less

Avatar utente
MASGUID
Superstar NBA
Messaggi: 572
Iscritto il: 06/03/2007, 10:37
Località: TREVISO

Messaggioda MASGUID » 03/09/2007, 15:40

lol ha scritto:
brutus89 ha scritto:Questa è la sezione targata Raft e Fab :wink:

Sarebbe bello vedere un video o parti di partita per capire questi schemi e così riuscire ad "abituare" l'occhio a riconoscerli.
Quasi tutte le squadre applicano questi schemi?



bhe non so risponderti in modo dettagliato, ma credo ci siano numerossissimi schemi soprattutto con numerose varianti, altrimenti la squadra diventa prevedibile...


non sempre tutti gli schemi vengono usati da tutte le squadre... diciamo che ogni squadra ha il suo play book e come diceva lol poi ogni schema ha le sue varianti...
I LoVe ThIs GaMe...!!!
Grande magoooooo!!!


Torna a “Guida alla pallacanestro”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite