[SCHEMI] Il Triangolo, o Triple Post Offense

Nozioni tecniche, aneddoti e curiosità dello sport più bello!
Avatar utente
RafT
Il Grande Saggio
Messaggi: 1863
Iscritto il: 15/03/2007, 3:29
Località: MI-RO-NY-AQ-Ovunque lascio il mio cappello
Contatta:

[SCHEMI] Il Triangolo, o Triple Post Offense

Messaggioda RafT » 01/07/2007, 7:29

CENNI STORICI
Il Triangolo , anche noto come Triple-Post Offense, nasce negli anni 30 nel mondo del college basket grazie a coach Sam Barry alla university of Southern California, e viene in seguito perfezionato alla Kansas State University negli anni 50/60 da Tex Winter, che nella seconda metà degli anni quaranta aveva giocato proprio per Barry a Southern California, apprendendone i principi. Ma la persona a cui il triangolo deve di più la sua fama è coach Zen, Phil Jackson, che lo ha adottato come sistema di gioco nella NBA, sin dalla metà degli anni 80. Anche in questo Winter è stato fondamentale, visto che è da quell’epoca che è il fido assistente di Jackson.
Le squadre di Barry e Winter al college si son dimostrate vincenti, così come quelle di Jackson nella NBA, certo si può anche pensare che i Bulls con Jordan/Pippen e i Lakers con O’neal/Bryant avrebbero vinto anche senza, ma un minimo di controprova c’è, Shaq e Kobe erano ai Lakers già da qualche anno prima dell’arrivo di coach zen e del suo triangolo, e nei play off (Allenati da Del Harris, comunque non l’ultimo arrivato) avevano rimediato sino a quel punto quasi solo figuracce, poi sono venuti tre titoli di fila. Non sarà tutto merito del triangolo ovviamente, ma così male non deve esser come schema base.

COSTRUZIONE DEL TRIANGOLO
Questa è la posizione tipica di partenza, 1-2-3-4-5 stanno a rappresentare i ruoli tipici, dalla point guard al pivot.

Immagine
IMG 1

Da questa posizione di partenza, con la palla in mano alla point guard, ci sono varie opzioni, la più comune è quella delle IMG 2 e 3, in cui la PG passa la palla all’ala piccola, ed effettua un taglio, andando a piazzarsi sull’angolo del lato forte, passando o davanti all’ala piccola (INSIDE CUT) o dietro (OUTSIDE CUT). Andando così a costruire il triangolo tra PG-SF-Pivot

Immagine Immagine
IMG2 IMG 3

Un’altra opzione di creazione prevede ugualmente il passaggio dalla point guard all’ala piccola, ma nessun taglio. In questo schema per sfruttare un eventuale mismatch è la guardia a spostarsi in post basso, con il centro che scala verso l’angolo del lato forte. Qui il triangolo andrà a costruirsi tra SG-SF-Pivot, ed ovviamente questa opzione viene utilizzata più di frequente nel caso in cui il centro è dotato di un discreto tiro dalla media almeno e la guardia è molto fisica.

Immagine
IMG 4

L’ultima opzione di creazione, prevede la point guard che si sposta palla in mano nel punto dove era l’ala piccola, con quest’ultima che scivola a sua volta verso l’angolo del lato forte, anche in questo caso si avrà la costruzione tra PG-SF-Pivot

Immagine
IMG 5

Ovviamente i ruoli di guardia ed ala piccola, e quelli di power forward e pivot sono intercambiabili, a seconda dei giocatori che si hanno a disposizione rispetto a quelli teorici. Ad esempio se il 2 (come nel caso dei Lakers, è più penetratore e comunque più “importante” del 3) sarà lui a giocar da 3 nello schema, e sarà il 2 a restar sul lato debole in attesa di uno scarico su cui tirare da tre.

GIOCARE COL TRIANGOLO
Ora abbiamo settato il nostro triangolo in campo, analizziamo le opzioni utilizzando la prima e più frequente variante. La palla è in mano all’ala piccola, la point guard è sull’angolo del lato forte, ed il pivot fa da vertice del triangolo in post basso. In pratica ci troviamo nella situazione di IMG 6

Immagine
IMG 6

In questa situazione la SF ha una comoda opzione di passaggio verso il centro in post. Per ostruirla il difensore sull’uomo in post (X5) può comportarsi come in IMG 7, spostandosi tra la SF ed il pivot, ma perdendo in questo modo la propria posizione tra l’attaccante ed il canestro, raggiungibile comunque con un “lob pass” per un canestro poi abbastanza facile.

Immagine
IMG 7

Nel caso invece il difensore sull’uomo in post per impedire il passaggio all’ala piccola si sistemi come in IMG 8 lascerà un buon angolo di passaggio alla point guard, che raggiungerà il centro in post dopo aver ricevuto palla dall’ala piccola. Anche in questo caso si riesce a liberare l’uomo in post per un tiro abbastanza comodo.


Immagine
IMG8

Ovviamente far arrivare la palla per un tiro dal post non è l’unico scopo del triangolo, vediamo i casi più frequenti che si possono venir a creare.

The Post Split
Il 3 passa la palla al 5, e taglia verso il fondo del campo, mentre l’1 taglia a sua volta verso il post, creando 2 opzioni di scarico per il centro.


Immagine
IMG 9

The Screen Away
Anche in questo è previsto il passaggio dal 3 al 5, ma sono diversi i movimenti. L’uno taglia lungo la linea di fondo per andar a piazzarsi alle spalle del centro eseguendo un backdoor, e lo stesso tre taglia davanti al centro per raggiungere frontalmente il canestro in cerca di un jump shot da vicino dopo lo scarico. Il 4 si sposta in posizione di post alto, anch’esso creando un’opzione di scarico.

Immagine
IMG 10

Pass To The Corner
In questa situazione la palla non raggiunge il post ma la point guard all’angolo. Il 3 contemporaneamente taglia davanti all’uomo in post andando a piazzarsi sotto canestro per ricevere il passaggio di ritorno della point guard.


Immagine
IMG 11

Se il passaggio è reso impossibile dal repentino adattamento della difesa il centro si sposterà dal post basso andando a portare un blocco per permettere all’uno di muoversi palla in mano oltre il centro stesso, che poi effettuerà un movimento verso il canestro per un gioco a 2, come in figura 12.

Immagine
IMG 12

Back Door Lob
In questa situazione è la power forward ad effettuare un taglio verso il canestro per liberarsi del proprio uomo, se il taglio ha successo il 3 (o l’uno a seconda di chi ha la palla in quel momento) potrà effettuare un lob pass verso il 4 per un comodo appoggio al canestro.

Immagine
IMG 13

Pinch Post
Questa variante richiede un doppio blocco. In pratica il 3 passa la palla al 2 in post alto, e va a formare assieme al 5 un blocco per la point guard, mentre il 4 effettua un taglio verso il 2. Il 2 palla in mano può scaricare per 2 jumper dalla media, al 4, o all’uno, liberato dal doppio blocco.

Immagine
IMG 14

Screen And Roll
Variante dello schema precedente, con passaggio al 2 ed il 4 che va a piazzare un blocco per il 2 stesso, permettendogli di attaccare il canestro.

Immagine
IMG 15

Back Door for 2
Se la linea di passaggio verso il 2 è chiusa sarà il 4 ad effettuare un taglio verso il 3 per ricevere la palla e permettere contemporaneamente al 2 di effettuare un taglio alle proprie spalle, ricevere lo scarico dello stesso 4 e attaccare il canestro.

Immagine
IMG 16

Ovviamente queste non sono le uniche opzioni possibili, dovrebbero esser le più frequenti, riportarle davvero tutte credo sia impossibile.
(Si ringraziano Fran Fraschilla e Sandro Gamba per la gentile ed involontaria collaborazione :P)

Qualche video, che le immagini in movimento son comode e chiariscono più dubbi di mille parole.

Sono fatti dallo stesso Phil Jackson con i giocatori dei Lakers nel 2005 per spiegare i suoi principi.

http://www.youtube.com/watch?v=3MGu7zB_6XU (Introduzione, Lag Pass, Two-Pass to the Center)

http://www.youtube.com/watch?v=kUSyMjv60Qk (Two Pass to the Top of the Key, Pinch Post, Dribble Weave, Strong-Side Entry, Back Door Step)

http://www.youtube.com/watch?v=yYxwxurwp14 (Moment of Truth (and Line of Truth), Blind Pig)

http://www.youtube.com/watch?v=axHlE7wMr98 (Triangle on the Weak Side, Triangle with a Solo, 2nd Guard Fill, Dribble Entry, Direct Line Entry)

http://www.youtube.com/watch?v=uDt_wbjF-2E (What to look for when watching)

Sarebbe stato utile tagliarli e commentarli, ma il video editing non fa per me :D

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 01/07/2007, 9:15

Incredibile :shock: :shock: per me RafT è Flavio tranquillo... 8) 8)

Avatar utente
tReScOoL
Superstar NBA
Messaggi: 797
Iscritto il: 02/04/2007, 9:49
Località: Torino per studio
Contatta:

Messaggioda tReScOoL » 01/07/2007, 10:02

Spettacolare!!!! :maesta:
A co­me Juve. Senza Juve, la a si scrive minuscola.

Avatar utente
stan
moderatore (atipico)
Messaggi: 1430
Iscritto il: 17/05/2007, 18:37

Messaggioda stan » 01/07/2007, 10:08

Sempre più meritato l'appellativo che porti sotto il nickname.. impeccabile :wink:
"Avvertivo gli occhi prendere contatto con le parole stampate sulle pagine, senza che tuttavia da esse si levasse più nessun significato. Quei segni neri apparivano del tutto fuorvianti, un'arbitraria congerie di linee e curve che non trasmetteva null'altro se non il proprio mutismo."

Avatar utente
sensomc
All Star Game
Messaggi: 1176
Iscritto il: 17/05/2007, 22:37
Località: sassari
Contatta:

Messaggioda sensomc » 01/07/2007, 10:16

bravo... :!: tutto kiaro....... :presente:

Avatar utente
canigggia
Most Valuable Player
Messaggi: 2371
Iscritto il: 05/03/2007, 22:28
Località: Castano Primo
Contatta:

Messaggioda canigggia » 01/07/2007, 12:24

Per chi volesse leggere un gran libro, sul triangolo e sulla carriera di Coach Zen e (ahimè) Charley Rosen (ricordiamo tutti quando ha detto che prenderebbe Garba piuttosto che il Mago... :aargh: ), vi consiglio vivamente "PIU DI UN GIOCO", del quale posterò alcuni estratti "schematici"...

Mi unisco al coro per rafT, dedicandogli una ola: :ola: :ola: :ola:

Canigggia
«Non oso neanche immaginare a cosa possa essere la vita senza il basket» - FB

«Rasheed? Dio. Distratto, ma Dio» - FB

Follow me on Twitter: http://twitter.com/#!/Canigggia

http://www.canigggia.it - Il mio Blog, talking about sport.

Immagine

Avatar utente
MiticoMago
Stagione da Sophomore
Messaggi: 206
Iscritto il: 01/05/2007, 14:40

Messaggioda MiticoMago » 01/07/2007, 12:46

come sempre nn posso fare altro che farti i complimenti... :lol: :lol:
"Il vero grande giocatore è colui che rende grandi anche gli altri". (shaq o'neal)

luchino
Rookie Wall!
Messaggi: 196
Iscritto il: 22/03/2007, 19:29
Località: Treviso

Messaggioda luchino » 01/07/2007, 12:59

Molto interessante. Anche coach Dan P ha tentato di spiegare il triangolo durante le telecronache su Sport Italia ma con risultati pessimi, adesso è un pò + chiaro.
Ti raccomando come telecronista per la prox stagione (a fianco di Dan ovviamente) :D

Avatar utente
Auron
Rookie Wall!
Messaggi: 185
Iscritto il: 03/06/2007, 12:07
Località: Ravenna
Contatta:

Messaggioda Auron » 01/07/2007, 13:31

Sei un fenomeno :ola: :ola:
Immagine

«Vivere senza tentare significa rimanere col dubbio che ce l'avresti fatta...»

(Jim Morrison)

Avatar utente
GrandeMagoooo
All Star Game
Messaggi: 1369
Iscritto il: 19/05/2007, 11:38

Messaggioda GrandeMagoooo » 01/07/2007, 13:33

luchino ha scritto:Molto interessante. Anche coach Dan P ha tentato di spiegare il triangolo durante le telecronache su Sport Italia ma con risultati pessimi, adesso è un pò + chiaro.
Ti raccomando come telecronista per la prox stagione (a fianco di Dan ovviamente) :D


quoto..w il coach Dan e w il coach rafT!!!! :ola: :ola: :ola: :ola:

Avatar utente
JFSebastian
Scelto al Draft
Messaggi: 41
Iscritto il: 09/05/2007, 14:23
Località: Sassari

Messaggioda JFSebastian » 01/07/2007, 13:58

Davvero complimenti :clapping:
I don't know what it is, so it must be art...

Avatar utente
ciclope8
Most Improved Player
Messaggi: 275
Iscritto il: 10/04/2007, 23:28
NBA Team: Los Angeles Lakers
Località: centola (sa)

Messaggioda ciclope8 » 01/07/2007, 14:42

complimenti raft. anche per la pazienza che hai avuto per questo topic...come sempre,esemplare!!
E' la mia casa. Lo è sempre stata. Lo sarà sempre. (Paolo Maldini. Rossonero per tradizione)

RESISTENZA BELINELLI N° 19

Avatar utente
fagiu
Pagliaccio psicotico
Messaggi: 5557
Iscritto il: 17/03/2007, 13:23
Località: Serenissima Repubblica di Venezia

Messaggioda fagiu » 01/07/2007, 15:22

Bravo, RafT, ma per te è troppo facile. Invece dell'obsoleto Triangolo, spiegaci il rivoluzionario schema "Dog Dick" (trad. "A cazzo di cane") di Sam "Smitch" Mitchell. Da mesi mi interrogo sulla sua logica intrinseca

Avatar utente
jk5
Free Agent!
Messaggi: 405
Iscritto il: 09/04/2007, 15:06

Messaggioda jk5 » 01/07/2007, 18:19

complimenti Raft :bravo: con te sto imparando un sacco di cose
quando il prossimo schema?? :D
Immagine

Avatar utente
Fab
Il Cacciatore
Messaggi: 605
Iscritto il: 06/03/2007, 9:17
Località: Nottingham

Messaggioda Fab » 01/07/2007, 18:28

Grandissimo RafT!!

C'è una variazione importante da aggiungere, che è quella dell'utilizzo del Pinch Post sia con Michael Jordan che con Kobe Bryant (specialmente da quando non c'è più Shaq). La posizione del 4 sul lato debole infatti viene spesso occupata dal miglior realizzatore, in modo da creare una migliore spaziatura per l'1vs1, sfruttando appunto la posizione di Pinch Post.

Ecco qui un video, fatto da me con in prestito le figure utilizzate da RafT

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Fxw2igq2V8k[/youtube]

Ora che abbiamo visto come muovere l'attacco vediamo come punire gli adeguamenti della difesa:

ADEGUAMENTO 1
La difesa sceglie di raddoppiare il nostro 2. A quel punto tutti i giocatori del lato debole devono attivarsi per lo scarico e dare le giuste linee di passaggio, il resto è relativamente semplice:


[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=bixwfFl5nkY[/youtube]

ADEGUAMENTO 2

La difesa difende forte d'anticipo sul 4 e non lascia girare il 2.....via con il BACKDOOR!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=jP9gQ2VuAq8[/youtube]

ADEGUAMENTO 3

La difesa sceglie di concedere l'1 contro 1...bhè, in fondo era quello che volevamo, no? ;)

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=vy_wgYJwdW0[/youtube]
That was SICK, WICKED and NASTY!!!


Torna a “Guida alla pallacanestro”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite