Pagina 3 di 3

Re: Sport USA

Inviato: 06/02/2018, 10:24
da PolBodetto
wisconsin ha scritto:Intanto I tifosi di Philadelphia si rivelano Hooligans a stele e strisce :approved:


Perchè hooligans? Hanno sfasciato tutto per festeggiare?

Re: Sport USA

Inviato: 06/02/2018, 14:46
da wisconsin
Apparentemente. E non tanto qui a Minneapolis (anche se ci sono stati dei danni), ma a Philly. Inoltre ci sono video di tifosi degli Eagles che tirano lattine e altra roba addosso addosso tifosi dei Vikings alla finale di conference

Re: Sport USA

Inviato: 06/02/2018, 16:23
da PolBodetto
Questo mi rafforza nella mia convinzione che non è vero che i tifosi americani siano mediamente più civili dei nostri, è semplicemente che visti i prezzi allos tadio/palazzetto/diamante ci vanno solo quelli che se lo possono permettere, e genralmente se hai parcheggiato l'Hummel lì di fianco non ti viene in mente di spaccare tutto..
Per inciso, per la stessa ragione il publbico che si vede in TV sembra essere al 90% bianco, a differenza di chi scende in campo.
Quelli che restano fuori fanno come i nostri ultras: si vince o si perda ogni occasione è buona per spaccare tutto.. :alcool:

Re: Sport USA

Inviato: 07/02/2018, 17:44
da wisconsin
C'e' anche da dire che qui gestiscono gli eventi in maniera piu' seria e le societa' sono resonsabili per la sicurezza e gli impianti, per cui non si scherza.
Il mio primo anno qui l'ho passato controllando biglietti ai tornelli dell'allora Metrodome (la stagione di Favre con i Vikings). Dovevamo controllare tutte le borse e gli zaini, "perquisire" tutti i tifosi, togliere i tappi alle bottigliette, limitare la dimensione dei cartelli e controllare le scritte per evitare messaggi offensivi (anche se un "W Danilo, la graspa e la mona" riusci' misteriosamente ad entrare al Target Center); avevamo parole in codice se qualcuno avesse creato problemi o in caso di pistola; la sicurezza era tutta privata e c'erano solo un paio di macchine della pula fuori dallo stadio per pattugliare le zone comuni. Dentro allo stadio tutta la sicurezza e' privata e nessun tifoso entra prima dell'apertura ufficiale dei cancelli. In questi modi eviti le tifoserie organizzate (leggi "bande") che portano petardi, razzi, fumogeni, e quant'altro nello stadio prima dell'apertura dei cancelli con la scusa dell'appendere gli striscioni. I tifosi si divertono comunque e ci sono canti e incitazioni, ma zero problemi.

Re: Sport USA

Inviato: 07/02/2018, 17:46
da wisconsin
Altra storia: ieri ho trattato un paziente che, attraverso consocenze, e' andato allo stadio a vedere il Superbowl. Mi ha detto che era in alto nel terzo anello, nella zona meno costosa dello stadio, e che il prezzo stampato sul suo biglietto leggeva $950 :shock:

Re: Sport USA

Inviato: 08/02/2018, 10:14
da PolBodetto
wisconsin ha scritto:C'e' anche da dire che qui gestiscono gli eventi in maniera piu' seria e le societa' sono resonsabili per la sicurezza e gli impianti, per cui non si scherza.
Il mio primo anno qui l'ho passato controllando biglietti ai tornelli dell'allora Metrodome (la stagione di Favre con i Vikings). Dovevamo controllare tutte le borse e gli zaini, "perquisire" tutti i tifosi, togliere i tappi alle bottigliette, limitare la dimensione dei cartelli e controllare le scritte per evitare messaggi offensivi (anche se un "W Danilo, la graspa e la mona" riusci' misteriosamente ad entrare al Target Center); avevamo parole in codice se qualcuno avesse creato problemi o in caso di pistola; la sicurezza era tutta privata e c'erano solo un paio di macchine della pula fuori dallo stadio per pattugliare le zone comuni. Dentro allo stadio tutta la sicurezza e' privata e nessun tifoso entra prima dell'apertura ufficiale dei cancelli. In questi modi eviti le tifoserie organizzate (leggi "bande") che portano petardi, razzi, fumogeni, e quant'altro nello stadio prima dell'apertura dei cancelli con la scusa dell'appendere gli striscioni. I tifosi si divertono comunque e ci sono canti e incitazioni, ma zero problemi.


Beh sicuramente la cosa è più seria che qui da noi, non per niente è un business miliardario e la lega ci tiene a farlo funzionare come un orologio..
Certo che controllare i cartelli uno a uno doveva essere una bella rottura discatole, povero Wisco, ti pagavano bene almeno?

Re: Sport USA

Inviato: 08/02/2018, 14:48
da wisconsin
No. 8 dollari l'ora, ma finito il mio turno potevo andare in ogni sezione dello stadio (spogliatoi esclusi) e guardarmi le partite a gratis. E poi non c'erano tanti cartelloni...

Re: Sport USA

Inviato: 19/01/2019, 22:49
da PolBodetto
Wisco, come va quest'anno la preparazione spirituale al Superbowl? Quest'anno niente Vikings , megliom cosi' no? Te ne stai piu' tranquillo..
Devo dire che e' uno sport col suo fascino, anche se le continue pause pubblicita' sono esasperanti.