[Traduzione] Off-Season Game Plan: Raptors

Postate materiale, verrà inserito nel sito di italianbasket...
Avatar utente
tafo
Site Admin, Biker & Bol
Messaggi: 1013
Iscritto il: 03/03/2007, 17:29
NBA Team: Utah Jazz
Località: Imola
Contatta:

[Traduzione] Off-Season Game Plan: Raptors

Messaggioda tafo » 18/06/2007, 10:07

Off-Season Game Plan looks at what Bryan Colangelo and the Raptors may do this summer, even though they don't currently have a pick in the upcoming draft.

Colangelo has earned a whole lot of leeway with the Raptors fanbase after the Raptors won 47 games, matching a franchise best, in his first season at the helm. A two-time NBA Executive of the Year, Colangelo isn't afraid to make bold moves and he has more wins than losses when evaluating his deals.

He acted quickly to add Carlos Delfino to the Raptors roster already, but the Raptors figure to still be in the market for an athletic small forward to take the team to the next level.

Some free agent forwards that might interest the Raptors would include: Grant Hill, Luke Walton and Mickael Pietrus, while Desmond Mason and James Posey would be secondary options.

More encouraging for the Raptors, though, is that their major contributors are young players that should only get better as they mature and Colangelo wants to make sure his team knows it.

"One way we're going to get better is from within," Colangelo told the Canadian Press. "We have to all take this taste of success and not get comfortable with it, but let's savour it and let's find a way to make it even sweeter next year."

Not being satisfied with success -- that's the new culture around the Raptors -- and it means greater pressure and higher expectations.

It's better than the alternative.

hough Rasho Nesterovic is the only pure centre on the Raptors roster, he's not the only one logging time in the middle. Good thing, because he doesn't offer much offensively.

Rasho does, however, have legit centre size (7-feet, 270 pounds) and he's strong defending the post, making him useful in a limited role.

Chris Bosh has become one of the league's premier young talents, turning into one of the rare 20-10 forwards (joining Carlos Boozer, Kevin Garnett, Tim Duncan and Zach Randolph). Bosh also gives every indication that he has a positive attitude, which is refreshing for a Raptors franchise player.

It's not all perfect for Bosh, though, as he still needs to develop as a crunch-time go-to-guy, but his game is maturing in that direction.

There may have been some doubt about Andrea Bargnani's qualifications to be the top pick in the draft, but it didn't take long to see that Il Mago has big-time skills and he and Bosh should form a potent frontcourt tag-team.

One of last season's pleasant surprises for the Raptors was the play of Spanish rookie Jorge Garbajosa. The 29 year-old can play both forward positions and his hustle and willingness to do the little things made him a valuable "glue guy" before he suffered a broken ankle in late March.

Joey Graham hasn't made enough improvement in two seasons to think that he's going to be more than a backup, and that's part of the reason that the Raptors are going to be seeking another athletic small forward.

The other reason that the Raptors will be looking for a new small forward is that longtime Raptor Morris Peterson is an unrestricted free agent and it appears that his stay in Toronto could be ending after seven seasons. If a sign-and-trade deal with MoPete could be arranged, that would at least help the Raptors net another asset in return.

Kris Humphries didn't have to do much to make Toronto fans forget about Rafael Araujo, but the muscular forward showed some skills in his limited playing time last year; enough that he can at least compete for a regular spot in the rotation.

Toronto's point guard situation is one of the best in the league, with the duo of T.J. Ford and Jose Calderon providing a one-two punch that pressures opposing defences for a full 48 minutes.

Ford continued to improve in his third NBA season, improving his field goal percentage and free throw percentage on his way to averaging a career-high 14.0 points and 7.9 assists per game.

While Ford's diminutive stature can make him vulnerable defensively, he also needs to be kept in check offensively, when he can get too anxious to take his own shot instead of creating for teammates.

Jose Calderon was markedly better in his second season, with a better jump shot making him much more efficient offensively.

Given their druthers, the Raptors would probably prefer to move ahead with the dynamic duo, but Calderon could also be one of Toronto's most marketable commodities.

If the Raptors were to deal Calderon, that might provide the impetus for the Raptors to bring Croatian guard Roko Leni Ukic, a second-round pick in 2005, over from Spain as a potential backup at the point.

Anthony Parker's return to the NBA was an understated success. The 31 year-old is so efficient offensively and plays such sound positional defence that he's a very valuable part of the Raptors starting five, even if he's scoring a dozen points per game.

Acquired in a deal for Fred Jones, Juan Dixon is a gunner, but it's not necessarily a bad thing to have a shooter available off the bench.

The Raptors got a jumpstart on the off-season dealing by picking up Carlos Delfino from the Pistons. The Argentinian has improved slowly in three NBA seasons, but his production has gotten better and his versatility could give him a role in the Raptors rotation.



DRAFT
No first-round pick


FREE AGENCY
The Raptors have approximately $52-million committed to salaries for next season
Needs: Small Forward

TRADE MARKET
Joey Graham, Rasho Nesterovic, Jose Calderon


http://www.tsn.ca/fantasy_news/news_sto ... ntasy_news
"L'uomo deve poter scegliere tra bene e male, anche se sceglie il male. Se gli viene tolta questa scelta egli non è più un uomo, ma un'arancia meccanica"

Avatar utente
KB24
Superstar NBA
Messaggi: 528
Iscritto il: 17/04/2007, 23:58

Messaggioda KB24 » 19/06/2007, 11:33

Non c'è qualcuno che si offre per fare una traduzione...sarebbe meglio per tutti...L'inglese lo so ma molte volte facendo traduzioni trovo parole e/o frasi che non riesco a tradurre; se c'è qualcuno di più esperto è meglio...Grazie :lol: :lol: :lol:

Avatar utente
emanuele_maffe
Raptor Man
Messaggi: 431
Iscritto il: 05/03/2007, 20:14
Località: Brescia

Messaggioda emanuele_maffe » 22/06/2007, 18:02

non c'è nessun'anima pia...che abbia tempo per tradurlo...purtroppo io sono proprio un ignorante in materia di lingue straniere :(

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 22/06/2007, 18:04

emanuele_maffe ha scritto:non c'è nessun'anima pia...che abbia tempo per tradurlo...purtroppo io sono proprio un ignorante in materia di lingue straniere :(


a chi lo dici....il mio inglese si limita al livello scolastico...(bhe però è migliorabile visto che vado ancora a scuola...)

Avatar utente
azino
Most Valuable Player
Messaggi: 2124
Iscritto il: 01/04/2007, 0:10
Località: Firenze

Messaggioda azino » 22/06/2007, 20:06

Purtroppo neanche io posso dare una grande mano... :(
Immagine

Avatar utente
Fab
Il Cacciatore
Messaggi: 605
Iscritto il: 06/03/2007, 9:17
Località: Nottingham

Messaggioda Fab » 22/06/2007, 21:46

Appena ho un attimo inizio la traduzione, forse domani o domenica. Qualcuno che voglia fare un 50e50?
That was SICK, WICKED and NASTY!!!

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 22/06/2007, 21:52

Fab ha scritto:Appena ho un attimo inizio la traduzione, forse domani o domenica. Qualcuno che voglia fare un 50e50?



io clamorosamente ho tradotto le prime 20 righe :shock: :shock: :shock: ora sto alla parte relativa a CB4,am visto il mio pessimo inglese ho già fatto miracoli...

Avatar utente
Fab
Il Cacciatore
Messaggi: 605
Iscritto il: 06/03/2007, 9:17
Località: Nottingham

Messaggioda Fab » 22/06/2007, 22:01

ok allora possiamo fare così: fai massimo un altro paio di paragrafi, io faccio il resto. Se vuoi posso dare un'occhiata alla tua parte, così cerco eventuali errori, se proprio non ti fidi del tuo inglese :D
That was SICK, WICKED and NASTY!!!

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 22/06/2007, 22:02

si ci sono alcune parti decisamente ambigue...io arrivo fino alla parte del garbo :wink:

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 22/06/2007, 22:13

TRADUZIONE(ci vuole coraggio a chiamarla cosi')


(lI progetto della off-season) guarda a che cosa Bryan Colangelo e i raptors questa estate possono fare, sebbene attualmente non abbiano scelte in questo draft.

Colangelo ha guadagnato una certa libertà di azione con i fan dei Raptors dopo che i Raptors hanno vinto 47 partite uguagliando il record di franchigia, nella sua prima stagione alla guida. 2 volte general manager dell’anno in Nba, Colangelo non è spaventato di fare una audace mossa e sono più le vittorie delle sconfitte quando (si è occupato dei suoi scambi.)

Lui ha agito velocemente per portare Carlos Delfino nel roster dei raptors, ma i Raptors sono ancora in cerca di un’ atletica ala piccola che li porti al livello superiore.
Ecco alcune ali free-agent che possono interessare ai Raptors: Grant Hill, Luke Walton, Michael Pietrus, mentre Desmond Mason e James Posey saranno secondarie opzioni.

Il segnale più incoraggiante per i Raptors,comunque,è la giovane età dei più importanti giocatori che dovrebbero solo migliorare cosi’ loro maturano e Colangelo vuole essere sicuro che il suo team lo sappia.

“Il modo con cui miglioreremo è dall’interno”,dice Colangelo alla stampa canadese.”Noi tutti dobbiamo prendere questo assaggio di successo e non dobbiamo sederci sopra comodamente, ma gustiamocelo e facciamo in modo che sia più dolce ogni anno”.

Non essendo soddisfatto con questo successo -questa è la nuova cultura dei Raptors- ciò significa più pressioni e maggiori aspettative.

E’ la migliore delle alternative.

Rasho Nesterovic è l’unico centro puro nel roster dei Raptors, e non è l’unico…
Buona cosa, perché non offre più offensivamente.

Rasho,comunque,ha un fisico da centro(7 piedi,270 pounds) ed è un forte difensore sul post, cosa che lo rende utile in un determinato ruolo.

Chris Bosh è diventato uno dei più importanti giovani talenti della lega,trasformandosi in una di quelle rare 20-10 ali( aggiungendosi a Boozer, Garnett, Duncan, Randolph). Bosh da anche tutti i segni di avere un’attitudine positiva, che lo sta riproponendo come giocatore franchigia dei Raptors.

Non è tutto perfetto per Chris Bosh, comunque, ha ancora bisogno di sviluppare la capacità nei momenti decisivi, ma il suo gioco sta maturando in questa direzione.

C’era chi aveva qualche dubbio sulle qualità di Andrea Bargnani per essere al top dello scorso draft, ma non è passato molto per vedere che Il Mago ha grandi capacità e lui è Chris Bosh dovrebbero formare una forte coppia di lunghi.

Una delle più piacevoli sorprese per i raptors è stata il rookie spagnolo Jorge Garbajosa.Il 29enne può giocare entrambi le posizioni di ala e la sua caparbietà e la sua buona volontà nel fare le piccole cose hanno fatto di lui uno stimato “collante” prima che si rompesse una caviglia a Marzo.


le cose tra parentesi sono i forti dubbi :? :? mentre manca mezza riga di rsho che non ho proprio
capito...
Ultima modifica di lol il 22/06/2007, 22:31, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Palerio
Most Valuable Player
Messaggi: 3099
Iscritto il: 14/03/2007, 22:09
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Palerio » 22/06/2007, 22:18

la sua prima stagione al timone è bellissima :lol: direi "alla guida" :wink:

Il resto non mi andava di leggerlo perchè l'articolo lo avevo più o meno compreso anche in inglese

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 22/06/2007, 22:20

Palerio ha scritto:la sua prima stagione al timone è bellissima :lol: direi "alla guida" :wink:

Il resto non mi andava di leggerlo perchè l'articolo lo avevo più o meno compreso anche in inglese


sisi l'ho messo apposta...comunque dice sempre le solite cose,domani gli do' l'ultima ripassata

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 23/06/2007, 13:05

grazie :lol: :lol:ora aspettiamo fab con l'altra parte.

Avatar utente
stan
moderatore (atipico)
Messaggi: 1430
Iscritto il: 17/05/2007, 18:37

Messaggioda stan » 23/06/2007, 15:13

dato che non ho niente da fare prima di un paio d'ore, anticipo Fab (sperando che magari se ne accorga in tempo così gli risparmio una traduzione..)

[traduzione seconda parte]

"I miglioramenti di Joey Graham nelle ultime due stagioni non sono stati tali da pensare che possa essere più di un rincalzo, e questa è una delle ragioni per cui i Raptors stanno cercando un'altra ala piccola atletica.

L'altro motivo per cui i Raptors cercheranno una nuova ala piccola è perchè il veterano Morris Peterson è un free-agent "unrestricted" e pare che la sua permanenza a Toronto dopo sette stagioni stia per terminare. Se potrà essere messa in piedi una "sign-and-trade" con MoPete, contribuirebbe almeno ad aumentare l'attivo del patrimonio sociale dei Raptors.

Kris Humphries non ha dovuto faticare molto per far dimenticare Rafael Araujo ai fans dei Raptors, ma la muscolare ala ha messo in mostra delle capacità nei pochi minuti concessigli la scorsa stagione; abbastanza almeno per competere per un posto regolare in rotazione.

La situazione delle point-guards a Toronto è una delle migliori della lega, con il duo TJ Ford - Calderon a pressare le difese avversarie per tutti i 48 minuti come un potente "uno-due".

Ford ha continuato a migliorare nella sua terza stagione NBA, incrementando le sue percentuali dal campo e ai liberi, fino a raggiungere il suo massimo in carriera con 14.0 punti e 7.9 assists a partita.

Mentre la non elevata statura rende Ford vulnerabile in difesa, ha anche bisogno di essere tenuto sotto controllo nella fase offensiva, dove prova troppo frettolosamente a prendersi il suo tiro invece di creare per i compagni. (ndt: NON SE NE ERA ACCORTO NESSUNO..)

Jose Calderon è stato nettamente migliore nella sua seconda stagione, con un miglior tiro in sospensione a renderlo più efficiente a livello offensivo.

[Given their druthers (??)] I Raptors preferirebbero probabilmente andare avanti con questo dinamico duo, ma Calderon può anche essere uno dei pezzi più scambiabili per il mercato di Toronto.

Se i Raptors avessero realmente intenzione di scambiare Calderon, questo creerebbe urgente necessità di riportare la guardia croata Roko Leni Ukic, scelto al secondo giro nel 2005, a Toronto dalla Spagna, come potenziale sostituto nel ruolo di play.

Il ritorno di Anthony Parker nella NBA è stato un successo di cui si è poco parlato. Il 31enne è così efficiente in attacco e tiene così bene la posizione in difesa che è parte preziosa del quintetto base dei Raptors, anche se segna una dozzina di punti a partita.

Acquisito in uno scambio per Fred Jones, Juan Dixon è un gran tiratore, e non è necessariamente una brutta cosa averne uno disponibile in panchina.

I Raptors hanno cominciato alla grande il mercato della off-season prendendo Carlos Delfino dai Pistons. L'argentino è migliorato lentamente nelle sue tre stagioni NBA, ma il suo apporto è andato comunque in crescendo e la sua versatilità può garantirgli un ruolo nella rotazione dei Raptors."
"Avvertivo gli occhi prendere contatto con le parole stampate sulle pagine, senza che tuttavia da esse si levasse più nessun significato. Quei segni neri apparivano del tutto fuorvianti, un'arbitraria congerie di linee e curve che non trasmetteva null'altro se non il proprio mutismo."

lol
you'll be dreamshaked
Messaggi: 3710
Iscritto il: 06/04/2007, 15:46
Località: Roma

Messaggioda lol » 23/06/2007, 15:18

TRADUZIONE

Il progetto della off-season

Dando uno squardo a ciò che Bryan Colangelo ed i Raptors potrebbero fare quest'estate, sebbene attualmente non abbiano scelte in questo draft.

Colangelo, nella sua prima stagione alla guida del team, ha guadagnato una certa libertà di azione con i fan dei Raptors dopo che la squadra ha vinto 47 partite eguagliando il record della franchigia. Due volte general manager dell’anno in Nba, Colangelo non ha timore di compiere mosse azzardate dato che, quando sì è occupato di scambi, sono state più le vittorie rispetto alle sconfitte.

Ha agito velocemente per portare Carlos Delfino nel rooster dei Raptors ma la franchigia canadese è ancora in cerca di un’ ala piccola atletica in grado di portarla al livello successivo.
Ecco alcune ali free-agent che potrebbero interessare ai Raptors: Grant Hill, Luke Walton, Michael Pietrus, mentre Desmond Mason e James Posey saranno secondarie opzioni.

Il segnale più incoraggiante per i Raptors,comunque,risiede nel fatto che i giocatori chiave sono giovani che, maturando, dovrebbero unicamente riuscire a migliorare; Colangelo vuole essere certo che il team sia conscio di questo.

“Il modo con cui miglioreremo sarà dall’interno”,dice Colangelo alla stampa canadese.”Dobbiamo assaporare tutto questo successo ma non dobbiamo esserne sazi; gustiamocelo e facciamo in modo che sia più dolce ogni anno”.

Non accontentarsi del successo -questa è la nuova cultura dei Raptors- significa essere carichi di pressioni e aspettative.

Nonostante Rasho Nesterovic sia l'unico centro puro a disposizione dei Raptors, non è il solo in grado di occupare lo spazio sotto canestro e questo, è un ottimo segnale, dato che offensivamente il suo contributo è scarso.

Rasho,comunque,ha un fisico da centro(7 piedi,270 pounds) ed è un forte difensore sul post, cosa che lo rende utile in un determinato ruolo.

Chris Bosh è diventato uno dei più importanti giovani talenti della lega,trasformandosi in una di quelle rare 20-10 ali( aggiungendosi a Boozer, Garnett, Duncan, Randolph). Bosh ,inoltre, sta fornendo tutti i segni che conducono ad un atteggiamento positivo, fondamentale per un franchise player.

Non è ancora tutto perfetto per Chris Bosh, necessita di sviluppare la capacità di essere decisivo nei momenti chiave,ma il suo gioco sta maturando in questa direzione.

C’era qualche dubbio sulle qualità di Andrea Bargnani quando è stato la prima scelta nello scorso draft, ma è bastato poco per rendersi conto delle straordinarie doti del Mago.Lui è Chris Bosh dovrebbero formare una forte coppia di lunghi.

Una delle sorprese più piacevoli per i raptors è stata il gioco del rookie spagnolo Jorge Garbajosa.Il 29enne può coprire entrambe le posizioni di ala e la sua caparbietà e la sua buona volontà nel fare le piccole cose hanno fatto di lui un valido “collante” prima che si rompesse la caviglia a Marzo.


"I miglioramenti di Joey Graham nelle ultime due stagioni non sono stati tali da pensare che possa essere più di un rincalzo, e questa è una delle ragioni per cui i Raptors stanno cercando un'altra ala piccola atletica.

L'altro motivo per cui i Raptors cercheranno una nuova ala piccola è perchè il veterano Morris Peterson è un free-agent "unrestricted" e pare che la sua permanenza a Toronto dopo sette stagioni stia per terminare. Se potrà essere messa in piedi una "sign-and-trade" con MoPete, contribuirebbe almeno ad aumentare l'attivo del patrimonio sociale dei Raptors.

Kris Humphries non ha dovuto faticare molto per far dimenticare Rafael Araujo ai fans dei Raptors, ma la muscolare ala ha messo in mostra delle capacità nei pochi minuti concessigli la scorsa stagione; abbastanza almeno per competere per un posto regolare in rotazione.

La situazione delle point-guards a Toronto è una delle migliori della lega, con il duo TJ Ford - Calderon a pressare le difese avversarie per tutti i 48 minuti come un potente "uno-due".

Ford ha continuato a migliorare nella sua terza stagione NBA, incrementando le sue percentuali dal campo e ai liberi, fino a raggiungere il suo massimo in carriera con 14.0 punti e 7.9 assists a partita.

Mentre la non elevata statura rende Ford vulnerabile in difesa, ha anche bisogno di essere tenuto sotto controllo nella fase offensiva, dove prova troppo frettolosamente a prendersi il suo tiro invece di creare per i compagni.

Jose Calderon è stato nettamente migliore nella sua seconda stagione, con un miglior tiro in sospensione a renderlo più efficiente a livello offensivo.

I Raptors preferirebbero probabilmente andare avanti con questo dinamico duo, ma Calderon può anche essere uno dei pezzi più scambiabili per il mercato di Toronto.

Se i Raptors avessero realmente intenzione di scambiare Calderon, questo creerebbe urgente necessità di riportare la guardia croata Roko Leni Ukic, scelto al secondo giro nel 2005, a Toronto dalla Spagna, come potenziale sostituto nel ruolo di play.

Il ritorno di Anthony Parker nella NBA è stato un successo di cui si è poco parlato. Il 31enne è così efficiente in attacco e tiene così bene la posizione in difesa che è parte preziosa del quintetto base dei Raptors, anche se segna una dozzina di punti a partita.

Acquisito in uno scambio per Fred Jones, Juan Dixon è un gran tiratore, e non è necessariamente una brutta cosa averne uno disponibile in panchina.

I Raptors hanno cominciato alla grande il mercato della off-season prendendo Carlos Delfino dai Pistons. L'argentino è migliorato lentamente nelle sue tre stagioni NBA, ma il suo apporto è andato comunque in crescendo e la sua versatilità può garantirgli un ruolo nella rotazione dei Raptors."


Torna a “Collaborate con noi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite