[Traduzione] Exit sign beckons MoPete

Postate materiale, verrà inserito nel sito di italianbasket...
Avatar utente
3-Point Bomber
In quintetto
Messaggi: 162
Iscritto il: 05/03/2007, 21:04
Località: Fano (PU)
Contatta:

[Traduzione] Exit sign beckons MoPete

Messaggioda 3-Point Bomber » 08/05/2007, 17:59

Ho trovato questo articolo...e l'ho tradotto...

Link: http://www.torontosun.com/Sports/Basket ... 5-sun.html



IL TITOLO TRADUCETELO VOI (io non so cosa vuol dire BECKONS :oops: )

Ironicamente, giocando meglio nei playoffs, Morris Peterson ha probabilmente chiuso tutte le porte sulle possibilità di tornare a Toronto la prossima stagione.

Peterson, che è il Raptor più longevo, diventerà free agent quest' estate e, in accordo con il GM Bryan Colangelo, può valutarsi fuori dai piani di Toronto.

Dopo una stagione spesa ad aggirarsi tra "bassi in carriera" nella maggior parte dei frangenti, Peterson ha tirato col 50% dall'arco, fornendo a volte un'eccezionale difesa sui lunghi dei Nets Vince Carter e Richard Jefferson, e viaggiando alla media di 6.8 punti (compresi 17 punti in Gara 5) e 4.5 rimbalzi a partita.

"Molte persone hanno probabilmente visto le ultime partite e hanno detto: " Questo è il Morris Peterson che conosciamo e ricordiamo lui ha molte partite di fronte a lui (si traduce così ???)" Ha detto ieri Colangelo: " Forse c'è una firma-e-scambio che lo può mettere in una situazione migliore".

Peterson ha detto che non ha pensato tanto al suo futuro ma, apparentemente a conoscenza della scrittura sul muro( :? cosa vuol dire??), si è corretto dopo aver parlato del suo passato a Toronto.

"Ho un legame speciale con questa squadra" ha detto:"Mi sono divertito...e mi stò divertendo ancora".

Colangelo ha elogiato Peterson per il suo carattere e per la serenità con cui ha rispettato la decisione di Mitchell di sbatterlo dento e fuori dalla rotazione dei giocatori per quest' anno, ma ha indicato che le opzioni finanziarie limitate a sua disposizione per migliorare il club potrebbero rendere difficile il ritorno di Peterson.

"Peterson piace veramente a tutti, ma c'è un numero finito di cose che dobbiamo migliorare" Ha detto Colangelo.


Ok articolo finito, ora stà al buon Tafo decidere se metterlo nella Home page (ci sono dei punti dove sono insicuro sulla traduzione...per favore dacci un'occhiata :wink: :D )
"No matter how hard you try you can't stop us now"

Immagine

Avatar utente
tafo
Site Admin, Biker & Bol
Messaggi: 1013
Iscritto il: 03/03/2007, 17:29
NBA Team: Utah Jazz
Località: Imola
Contatta:

Messaggioda tafo » 08/05/2007, 18:31

Scusami tanto ma mi è già arrivata per email una traduzione di quest'articolo! :(
Domani metto tutto in home...
Grazie lo stesso! :ola:
"L'uomo deve poter scegliere tra bene e male, anche se sceglie il male. Se gli viene tolta questa scelta egli non è più un uomo, ma un'arancia meccanica"

Avatar utente
Danniboy
Il Tuttologo dello Sport
Messaggi: 966
Iscritto il: 26/03/2007, 20:17
Località: Cagliari-Sant'Antioco

Re: [Traduzione] Exit sign beckons MoPete

Messaggioda Danniboy » 08/05/2007, 18:42

3-Point Bomber ha scritto:Ho trovato questo articolo...e l'ho tradotto...

Link: http://www.torontosun.com/Sports/Basket ... 5-sun.html



IL TITOLO TRADUCETELO VOI (io non so cosa vuol dire BECKONS :oops: )

Ironicamente, giocando meglio nei playoffs, Morris Peterson ha probabilmente chiuso tutte le porte sulle possibilità di tornare a Toronto la prossima stagione.

Peterson, che è il Raptor più longevo, diventerà free agent quest' estate e, in accordo con il GM Bryan Colangelo, può valutarsi fuori dai piani di Toronto.

Dopo una stagione spesa ad aggirarsi tra "bassi in carriera" nella maggior parte dei frangenti, Peterson ha tirato col 50% dall'arco, fornendo a volte un'eccezionale difesa sui lunghi dei Nets Vince Carter e Richard Jefferson, e viaggiando alla media di 6.8 punti (compresi 17 punti in Gara 5) e 4.5 rimbalzi a partita.

"Molte persone hanno probabilmente visto le ultime partite e hanno detto: " Questo è il Morris Peterson che conosciamo e ricordiamo lui ha molte partite di fronte a lui (si traduce così ???)" Ha detto ieri Colangelo: " Forse c'è una firma-e-scambio che lo può mettere in una situazione migliore".

Peterson ha detto che non ha pensato tanto al suo futuro ma, apparentemente a conoscenza della scrittura sul muro( :? cosa vuol dire??), si è corretto dopo aver parlato del suo passato a Toronto.

"Ho un legame speciale con questa squadra" ha detto:"Mi sono divertito...e mi stò divertendo ancora".

Colangelo ha elogiato Peterson per il suo carattere e per la serenità con cui ha rispettato la decisione di Mitchell di sbatterlo dento e fuori dalla rotazione dei giocatori per quest' anno, ma ha indicato che le opzioni finanziarie limitate a sua disposizione per migliorare il club potrebbero rendere difficile il ritorno di Peterson.
"Peterson piace veramente a tutti, ma c'è un numero finito di cose che dobbiamo migliorare" Ha detto Colangelo.


Ok articolo finito, ora stà al buon Tafo decidere se metterlo nella Home page (ci sono dei punti dove sono insicuro sulla traduzione...per favore dacci un'occhiata :wink: :D )

:uhmmm:
Io per il titolo tradurrei: Un segnale di uscita (allontamento) si profila per Mopete.

"Writing is on the wall" è un'espressione americana che vuol dire "presagio infausto"

edit: :huh: in ritardo sul messaggio di tafo :zzz: , come non detto :bolt_1:


Torna a “Collaborate con noi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite